Una serra botanica a Londra che è anche distilleria di gin

di Jessica Ingrami del 12 novembre 2014

Se avete sempre pensato che le distillerie fossero tutte uguali, ora potete ricredervi: una serra botanica a Londra è stata tramutata in una distilleria di gin completamente ecosostenibile e con un’attrattiva turistica molto particolare.

Il progetto, ad opera dell’architetto inglese Thomas Heatherwick, ha riqualificato un ex-mulino dell’Ottocento tutto nei tradizionali mattoni rossi, che sorge nella contea dello Hampshire, trasformandolo nella nuova distilleria di Bombay Sapphire.

Apparentemente, quindi, sembra un normale edificio per la distillazione del gin. Ciò che lo rende molto particolare, però, sono le due serre che lo affiancano: vere e proprie sculture a conchiglia in vetro e ferro, le quali ospitano tutti e dieci gli ingredienti necessari per ottenere ben 25 milioni di litri all’anno del famoso gin.

Una serra contiene le piante mediterranee con cui il gin verrà aromatizzato, per esempio bacche di ginepro, mandorle amare, bucce di limone, semi di coriandolo, radice di giaggiolo e angelica. L’altra serra, invece, ospita aromi tropicali come la liquirizia cinese, la corteccia di cassia, le bacche di cubebe o pepe di Giava, e i grani del paradiso o pepe della Guinea.

Entrambe le strutture vengono riscaldate dal calore prodotto dal processo di distillazione del gin ed è stato necessario costruirne due a causa della significativa diversità tra gli ingredienti, i quali necessitano di condizioni climatiche differenti per crescere rigogliosi.

distilleria serra

La serra botanica a Londra che è anche distilleria di gin

Leggi anche:

Dall’ottobre 2014, tutto il complesso è stato aperto al pubblico ed è possibile visitarne ogni sua parte attraverso veri e propri tour guidati. Oltre alla distilleria, sono stati aggiunti un centro informazioni, un ristorante, un cocktail bar e, a breve, aprirà anche un albergo in cui si terranno corsi su come realizzare un aperitivi per ogni occasione e, naturalmente, anche come arrivare ad ottenere il perfetto gin&tonic.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *