Smog killer: causa più morti di diabete, incidenti stradali e AIDS assieme!

di Giuseppe Stilo del 5 giugno 2014

Un nuovo rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che il 40% dei 7 milioni di persone morte a causa dell’inquinamento atmosferico a livello globale nel 2012, è vissuto in Cina durante quell’anno. Qui  lo smog killer causa più morti di diabete, incidenti stradali e AIDS assieme!

LEGGI ANCHE: Fino a 3 anni di vita in meno per lo smog in Pianura Padana

Il Premier cinese Li Keqiang ha da poco dichiarato che l’inquinamento atmosferico è una priorità assoluta per le autorità della nazione, ma le contromisure adatte tardano ad arrivare, mentre nel frattempo uno studio della Columbia University ha provato che i bambini le cui madri sono vivono nei pressi di una centrale elettrica a carbone in Cina hanno una forte riduzione delle capacità di apprendimento e di memoria.

Ma il pericolo non viene solo dall’esterno. Secondo l’OMS il fumo indoor prodotto da stufe o camini mal funzionanti in ambienti non ventilati ha ucciso circa 4,3 milioni di persone, contro il 3,7 milioni di vittime dell’inquinamento atmosferico esterno.

TI POTREBBE INTERESSARE: Smog, dannoso anche per il nostro cervello

Per la prima volta dunque l’OMS attesta la pericolosità dello smog, etichettandolo come una delle principali cause di cancro ai polmoni, e considerandolo anche causa di rischio per il cancro alla vescica. E non solo in Cina, sebbene qui i numeri siano decisamente più eclatanti.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *