Spazio e rifiuti, allo studio un compattatore

di Erika Facciolla del 30 maggio 2013

Vi siete mai chiesti dove vanno a finire i rifiuti prodotti dagli astronauti durante le missioni nello spazio?

Un problema non di poco conto, a quanto pare, visto che a risolvere il quesito sta pensando addirittura la NASA i cui ingegneri sono impegnati con la messa a punto di uno speciale compattatore in grado trasformare il ‘pattume spaziale’ in scudi anti-radiazioni.

SPECIALE: rifiuti nello spazio, che fine faranno?

Grazie ad un sistema di smaltimento a circuito chiuso che scioglie i rifiuti trasformandoli in mattonelle circolari del diametro di 20 cm, tutti gli scarti (bottiglie d’acqua, imballaggi di plastica, indumenti, nastri adesivi, ecc) possono essere riciclati in maniera intelligente e non dannosa per l’uomo.

DA NON PERDERE: Le incredibili foto dallo spazio di André Kuipers

Le piastrelle ottenute da questo particolare processo saranno presto sottoposte ad analisi più approfondite e se le loro caratteristiche risultassero compatibili con il progetto in germe potrebbero essere impiegate effettivamente come schermature solari anti-radiazioni.

LEGGI ANCHE: