Melograno: proprietà e benefici del succo di melograno

by Maura Lugano on 4 maggio 2016

Melograno: scopriamo tutte le proprietà della melagrana, il frutto del melograno, un ingrediente importante della cucina naturale

Le melagrane sono il frutto della Punica granatum, pianta originaria del Nord Africa e delle regioni caucasiche che cresce favorevolmente nei climi più miti, più comunemente nota in Italia come melograno.

I bei fiori rosso vermiglio lasciano il posto ai frutti, che giungono a maturazione in autunno e che sono pronte per essere mangiate dal momento in cui  la buccia ha assunto un tono scuro, quasi marrone.

Per questo si trovano sulle nostre tavole a Natale, come frutti beneauguranti ma in realtà, dati i suoi semi avvolti da una gelatina succosa di un bel rubino brillante e racchiusi in una scorza dura, la melagrana, da sempre e in tutte le religioni mediterranee, è simbolo di produttività, ricchezza e fertilità.

Frutto e semi di melograno: le proprietà

Come ingrediente della cucina naturale, benché apprezzate da sempre per le loro qualità, non sono molto diffuse nell’alimentazione quotidiana di oggi, anche a causa del fatto di essere un frutto composto prevalentemente da semi piuttosto che da polpa.

In effetti la polpa è una piccola parte che aderisce ai semi ed è difficile mangiarla senza deglutire anche i semi, per questo è più diffuso e più pratico il consumo del succo di questo frutto.

Dal punto di vista nutrizionale abbonda la vitamina C, quindi la melagrana è un ottimo trattamento per le difese immunitarie, poi le vitamine del gruppo B, necessarie per tutti i processi vitali dell’organismo e il potassio, minerale utile al sistema nervoso e ai muscoli.

semi di melograno

Scopriamo tutte le proprietà del succo che si ricava dai semi del frutto di melograno

Sono anche ricche di polifenoli, sostanze naturalmente antiossidanti la cui principale particolarità è di combattere le malattie cardiovascolari, ictus, arteriosclerosi, ipertensione.

Succo di melograno: i benefici per la salute

Un recente studio ha infatti individuato nel succo di melegrana un aiuto rilevante nella prevenzione e nel trattamento del tumore al seno, queste effetto benefico si aggiunge ad un altro già precedentemente noto, quello relativo al suo trattamento e alla prevenzione dei tumori della pelle.

L’impiego delle melagrane contro le malattie tumorali si lega alla presenza dei fenoli ma anche dell’acido ellagico che, in particolare, aggredisce e distrugge le cellule tumorali.

Non meno importanti sono l’effetto protettivo nei confronti dello stomaco, l’azione antibatterica, antivirale e antinfiammatoria. Il succo di melagrana, infine, ha manifestato effeti protettivi anche contro il morbo di Alzheimer.

Cucinare con la melagrana significa utilizzarne soprattutto il succo, perché i semi servono per decorazione.

Il succo di melagrana è un ottimo accompagnamento per la carne rossa, versato nel sugo di cottura e ridotto, è un condimento ottimo su arrosti, cacciagione, tacchino e anatra. I semi si possono unire alle insalate.

Il succo è ottenibile in casa con una buona centrifuga: per estrarre i semi occorre tagliare il frutto a metà e poi battere la scorza con un cucchiaio su tutta la sua superficie, forte e ripetutamente, facendo cadere i semini in una ciotola piena d’acqua in cui la polpa galleggia e va eliminata, mentre rimangono sul fondo i semi.

Suggerimento: scoprite qui come preparare al meglio in casa il succo di melograno

Inoltre, con i semi si prepara la celebre granatina, anche se ormai, a livello industriale, questo sciroppo è più che altro una miscela di agrumi, lamponi, ribes ed aromi naturali con poco o niente del vero succo di melagrana se non quello che potete trovare proveniente da coltivazioni e produzione biologica.

La scorza dura della melagrana, invece, per via del suo gusto amarognolo, viene utilizzata come ingrediente nei varii vermouth e nel Martini Bianco.

Scopri anche questi libri sui frutti, e prodotti a base di melagrana ed altri cibi autunnali:

Cuore di Melograno Succo Oxy 3 - 500ml
Integratore alimentare a base di melagrana succo, uva rossa succo, licopene, resveratrolo
16.5
Frutta e Verdura - 1001 Usi e Virtù - Libro
1001 usi e virtù per salute, bellezza, casa, cucina
12
Frutta e Verdura nell'Orto di Casa
12
Le Buone Conserve di Frutta e Verdura
Autori Vari
4.9
Melograno Trattamento Viso Rassodante - Giorno
Per tutti i tipi di pelle
22.3
Melograno
I gioiello dell’inverno
9
Crema+Doccia al Melograno - Special Gift
30
Pressure - Cuore di Melograno 30 Compresse
21
Olio Solido al Melograno Cannella 100 gr
9
Fermenta Papaia Plus
Papaia fermentata e melograno
20

POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI ANCHE:

{ 3 comments… read them below or add one }

Giuseppe novembre 16, 2013 alle 9:31 am

Io e altri giovani stiamo coltivando il melograno in Sicilia, nella zona di Ragusa, per questa stagione già e’ terminato, ma l’anno prossimo avremo altri appezzamenti in produzione. Io stesso la sera, se mangio un melograno, la mattina mi sveglio prima della sveglia. Peppeblanco@tiscali.it

Rispondi

giovanni dicembre 8, 2012 alle 1:37 pm

salve. ho letto l’interessante articolo sulle melagrane. è vero che i frutti costano tanto, a trieste circa € 3,50-3,90 al chilo. grazie alla comunità turca, a Trieste è possibile trovare lo sciroppo/melassa prezzo il market etnico Simsorya, sito in via foscolo n.8/a. (sito http://www.kebabitalia.com/simsorya.htm ) . I benefici sono molto conosciuti. Aggiungo che i turchi, oltre ad usarlo come bibita (tipo menta-orzata) lo usano per preparare alcuni piatti quali il kisir ed anche per condire le insalate (al posto del limone o dell’aceto balsamico). Buon appetito

Rispondi

Il potatore novembre 28, 2012 alle 9:11 pm

Che del melograno non si mangiano i frutti a causa della notevole presenza di semi è una grave inesattezza: sono decisamente più ricchi di semi i fichi d’india e nonostante ciò frutto pregiato e succulento. Forse lo scarso consumo è dovuto al fatto che sono molto cari ed io stesso li ho comrati anche a tre euro a frutto

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *