Tappi di sughero riciclabili dalla canna da zucchero

di Luca Scialò del 20 marzo 2014

Come noto, i tappi di sughero non possono essere riutilizzati per nuove bottiglie ma vanno trovate delle soluzioni per il loro recupero. Ecco che allora alcune aziende stanno mettendo a punto dei tappi di altro materiale, riutilizzabile, per produrre tappi. Per esempio la Nomacorc, che lancerà i primi tappi a base vegetale Select Bio, utilizzando il polietilene “I’m green” brevettato dall’azienda Braskem.

GUARDA QUI: Sughero per i piccoli elettrodomestici da riciclo

Di cosa si tratta? Sono tappi a base di etanolo ricavato dalla canna da zucchero. Ciò non comporterà solo meno rifiuti in discarica, ma anche meno emissioni di CO2: per ogni tonnellata prodotta, infatti, il polietilene “verde” taglia più di 2 tonnellate di CO2 rispetto al polietilene tradizionale!

Ma i vantaggi riguarderanno la qualità dei vini stessi: la chiusura delle bottiglie con questi tappi previene il deterioramento e i difetti del vino causati dalla ossidazione, poiché questa chiusura “carbon neutralgarantisce costantemente la giusta quantità di ossigeno nella bottiglia.

LEGGI ANCHE: Riciclo creativo: lo stuoino fai-da-te con i tappi di sughero

L’utilizzo di prodotti agricoli come alternativa sostenibile ai combustibili fossili per produrre materiali vede il Brasile come paese modello, con i suoi 330 milioni di ettari di terra arabile, di cui il 67% in uso. La coltivazione della canna da zucchero utilizza 9,2 milioni di ettari, soprattutto nei pressi di Sao Paulo. In Brasile vengono prodotti ogni anno più di 30 miliardi di litri di bio-alcol, di cui solo il 2,3% è usato per fare il polietilene “I’m green”.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *