Tisana con frangola anti stitichezza: ricetta

by Erika Facciolla on 3 febbraio 2016

La Frangola è una pianta della salute molto nota per le sue proprietà antistitichezza

La frangola (Rhamnus frangula – fam. Rhamnaceae) è un piccolo arbusto di 2-3 metri di altezza media che predilige i terreni umidi e acidi. Originaria dell’Europa e dell’Asia, questa pianta si caratterizza per la corteccia grigio-piombo puntellata da lentiggini bianche e da foglie caduche ricoperte da una leggera peluria.

Proprio la sua corteccia è ricca glicosidi antrachinonici che stimolano il corretto funzionamento dell’intestino facendo della frangola uno dei lassativi naturali più efficaci e utilizzati.

La storia

Anche se non si conosce molto delle origini di questa pianta, due sono gli aneddoti più significativi che ne svelano un passato curioso: nell’ est europeo, il carbone ottenuto dalla frangola era utilizzato per produrre polvere pirica.  A Bologna, invece, i rami della pianta venivano impiegati nella produzione di cannucce per pipe.

Le proprietà della frangola: ottima contro la stitichezza

Ciò che fa della frangola la pianta più utilizzata nella cura della stitichezza è un principio attivo chiamato frangulina che, a differenza degli altri lassativi chimici o naturali, svolge sull’intestino un’azione dolce, tonificante e rivitalizzante per muscoli e vasi.

Leggi anche: Rimedi naturali contro la stitichezza

Ecco perché l’uso della frangola non genera quasi mai irritazioni, assuefazione e anche in caso di terapie prolungate non espone l’organismo alla classica sindrome dell’intestino pigro.

Tisana con frangola - Ricetta

Se soffrite di stitichezza, eccovi la ricetta della Tisana con frangola, ottima per alleviare questo disturbo ed aiutarvi a regolarizzare l’intestino

La ricetta della tisana con frangola

È bene sapere che la frangola non deve essere assunta con altri lassativi e che il sovradosaggio o un uso eccessivamente prolungato nel tempo devono essere comunque evitati.

Per preparare un decotto lassativo davvero efficace è sufficiente versare un cucchiaio di radice di frangola sminuzzata in un pentolino di acqua fredda (1 tazza), portare ad ebollizione, coprire e lasciare in infusione per 10 minuti a fuoco spento.

Per un’azione benefica è consigliabile filtrare e bere la tisana dopo cena o prima di andare al letto (l’azione purgativa si manifesta solo dopo 12-16 ore dall’assunzione).

Eccovi anche alcuni lassativi naturali a base di frangola ed altre erbe e piante della salute che potete acquistare direttamente dal sito Macrolibrarsi:

Lassavi
Miscela di piante contuse – miscela lassativa
€ 5.06
Le Chicche della Nonna
Lassativo medio
€ 6

Scoprite anche le proprietà di queste piante della salute, veri  e propri rimedi naturali

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *