Troppe foto e il baby delfino muore

di Luca Scialò del 21 luglio 2013

Da Sanya, in Cina, ci arriva una storia raccapricciante, figlia dell’era in cui viviamo. Fatta anche di social network sui quali dobbiamo immortalare tutto ciò che viviamo e vediamo.

Un delfino si era arenato su una spiaggia. In attesa dell’arrivo dei soccorritori, i turisti hanno chiesto ai bagnini locali di sollevarlo al fine di poterlo fotografare e mostrare fieramente a parenti e amici. Ma le foto per il povero mammifero già in agonia sono state mortali, che è rimasto senz’acqua per troppo tempo.

Se da un lato, dunque, la colpa va ai turisti ‘famelici’ di foto, dall’altro va anche ai bagnini, che hanno permesso loro un tale sciacallaggio a colpi di click. Una storia che suscita rabbia e tristezza.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *