Bicarbonato di sodio: usi in casa

di Giulia Magnarini il 26 settembre 2014

Bicarbonato di sodio usi in casa: Scopriamo insieme tutto quello che si può fare con il bicarbonato in casa!

Qualcuno potrebbe avere qualcosa da ridire, ma la chimica è un mondo sicuramente affascinante: non soltanto da un punto di vista puramente scientifico, ma anche dal lato pratico e applicativo nella vita di tutti i giorni.

Esiste una sostanza che, grazie alle sue proprietà chimiche, si rivela versatile ed utile quotidianamente, sicuro nell’utilizzo ed ecologico: è l’idrogenocarbonato di sodio NAHCO3, comunemente conosciuto come bicarbonato di sodio.  Le sue caratteristiche (è solubile in acqua e poco nell’alcol, delicatamente abrasivo, fungistatico, delicatamente alcalino, non combustibile) gli conferiscono diverse caratteristiche:

-   Neutralizzante naturale
E’ definito “sostanza tampone”, perché è in grado di mantenere il pH delle soluzioni stabile intorno a valori di 8; è in grado, così, di contrastare diverse condizioni di acidità: dal combattere l’acidità di stomaco al neutralizzare l’azione corrosiva sulle tubature da parte di acidi.

-   Agente addolcente
Disciolto in acqua, il bicarbonato evita la formazione di incrostazioni calcaree e svolge un’azione sgrassante, permettendo, così, un utilizzo inferiore del sapone.

-   Agente lievitante
Se mescolato ad un prodotto con caratteristiche acide, come latte, aceto e succo di limone, o riscaldato almeno a 70°C, il bicarbonato subisce fenomeni analoghi: le reazioni che ne scaturiscono generano CO2, biossido di carbonio, che viene inglobata nel glutine. Utilizzato, dunque, negli impasti per la preparazione di torte e dolci, ne determina l’aumento di volume.

Valido assorbi-odori
L’effetto tampone di cui abbiamo parlato in precedenza consente un contrasto chimico degli odori derivanti da sostanze acide o fortemente basiche: in alcuni casi previene la loro formazione, in altri li neutralizza.

- Delicatamente abrasivo
I cristalli di bicarbonato si dissolvono in acqua prima di danneggiare le superfici.

Bicarbonato di sodio usi in casaI campi di applicazione del bicarbonato sono svariati: disciolto in acqua è ideale per lavare frutta e verdura, detergere le superfici che giornalmente vengono a contatto con il cibo e lucidare oggetti in argento; posto in una scatola aperta, invece, elimina gli odori in frigo e sotto il lavandino, in garage, in cantina e nel ripostiglio, senza contare quelli negli armadietti della biancheria e delle scarpe;  può venire anche cosparso direttamente sulle superfici per ravvivare i colori di tappeti e moquette, deodorare i contenitori dei rifiuti e le lettiere di gatti, uccelli e piccoli roditori; in lavatrice può essere aggiunto al detersivo liquido, aumentandone l’efficacia, e contrasta la formazione di calcare.

Le possibilità di utilizzo, come potete leggere, sono molteplici. Ecco qui l’ultimo: aggiungete il bicarbonato all’acqua calda del bagno o del pediluvio e avrete una piacevole sensazione di una pelle liscia e morbida e di benessere a piedi e gambe. Cos’altro chiedere al bicarbonato?

Ti è piaciuto questo articolo?
           

Lascia un Commento

{ 1 commento… leggilo qui sotto oppure aggiungine uno }

cavarra carmelo settembre 25, 2013 alle 10:14 pm

il bicarbonato lo uso molto da poco tempo per risciacquare i denti che mi sono rimasti e fa molto bene, mi dispiace non averlo fatto quando era più necessario. comunque , meglio tardi che mai.

Rispondi

Lascia un commento


9 × = sessanta tre

{ 1 trackback }