Quando la natura è più forte: un centro commerciale abbandonato diventa acquario

di Martina Pugno del 28 agosto 2015

La natura trova sempre nuovi modi per stupirci, reimpossessandosi di ciò che le appartiene: a volte, questo accade nei più spettacolari modi possibili, come a Bangkok, dove un centro commerciale abbandonato diventa un acquario…

Nella metropoli tailandese, un centro commerciale ormai abbandonato si è trasformato a sorpresa in un’area ricchissima di vita. Il cuoco professionista e fotografo Jesse Rockwell deve essersi sentito come di fronte ad uno scenario post apocalittico, quando ha scoperto che l’interno della grande struttura inutilizzata da anni aveva preso vita, in modo naturale, un gigantesco acquario popolatissimo di pesci.

L’utilizzo del centro commerciale nella parte storica di Bangkok ha avuto fine nel 1999, quando un incendio ne ha distrutta la maggior parte. Inizialmente, sono stati avanzati dei sospetti di incendio doloso da parte di attività concorrenti.

acquario centro commerciale bangkok

Sono foto un po’ inquietanti e vagamente post-apocalittiche, ma certamente affascinanti quelle di Rockwell

In realtà, le prove non sono mai state trovate e l’avvenimento è stato dichiarato accidentale. Da allora, le porte del centro commerciale non si sono più aperte per i clienti e l’edificio è rimasto abbandonato.

Senza più un tetto a proteggere gli interni, con le piogge cadute nel corso degli anni si sono accumulati metri d’acqua all’interno della struttura. Qualcuno, nei primi anni duemila, ha liberato all’interno del centro commerciale qualche esotica carpa koi e qualche pesce gatto, probabilmente non immaginando che gli animali si sarebbero riprodotti in modo così abbondante: ciò che ne è nato è un ambiente acquatico perfettamente autonomo, ricco di creature acquatiche.

SPECIALE: I luoghi più incredibili in cui la natura ha preso il sopravvento

Volete visitare questo Mall abbandonato a Bangkok? Purtroppo la storia stavolta non ha un lieto fine.
L’area è commercialmente pregiata e dopo un decennio di abbandono, in cui i pesci si sono riprodotti senza disturbi, l’ex Mall abbandonato sta per essere destinato ad altre costruzioni ed i suoi pesci sono stati trasferiti altrove quest’anno, come documenta questo video.

Tuttavia, questa storia rimane un grande esempio di resilienza della Natura, della sua capacità ad adattarsi a mille imprevisti.
E chissà quali altri luoghi abbandonati dall’uomo celano dei microambienti simili, nei quali la natura è riuscita a riappropriarsi dei suoi spazi e delle sue risorse? E’ questo lo scenario che potrebbe diventare prevalente, se l’uomo non sarà in grado di imparare a vivere sul pianeta in modo sostenibile?

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *