Un distributore di cibo per i randagi di città in cambio di lattine e bottiglie

di La Ica del 8 aprile 2015

Per risolvere il problema del randagismo, la soluzione più efficace è quella di incentivare le adozioni, spesso fornendo alle famiglie contributi economici. È quello che nei mesi scorsi alcuni Comuni d’Italia hanno cercato di fare, e spesso con risultati piuttosto incoraggianti.

A Istanbul sono ben 150.000 i cani e gatti abbandonati; una situazione che spesso può rivelarsi problematica a livelli esasperanti, sia per gli animali stessi che per i cittadini.

APPROFONDISCI: Le condizioni degli animali in città secondo Legambiente

Per migliorare la qualità della vita che si respira in città, l’Amministrazione di Istanbul ha deciso di ovviare alla questione, utilizzando il materiale riciclabile come moneta di scambio: Pungedon, già prediletto da ben 29 Paesi del mondo, è un metodo ecologico, veloce ed economico per migliorare il benessere dei cani e gatti senza padrone.

LO SAI CHE A Pechino la metro si paga con le bottigliette di plastica?

Se ti piacciono gli animali e hai una vocazione per il riciclo, ad Istanbul c’è chi ha pensato di unire l’utile al dilettevole: Pugedon, aperto 24 ore su 24 e illuminato per la notte, è un distributore automatico di cibo e bevande per tutti i Fido e i Silvestro senza casa, che funziona in cambio di bottiglie di plastica vuote.

pugedon

Pugedon è un distributore automatico che funziona con bottiglie di plastica riciclabile

Il meccanismo che lo attiva è totalmente ecosostenibile: 100% energia solare; in pratica non solo Pugedon aiuta i cani e gatti abbandonati a sfamarsi, ma non produce alcun costo per la cittadinanza; un’idea smart e green al tempo stesso!

LEGGI ANCHE: Soldi dal riciclo: macchinetta automatica ci dà monete e info su quanto abbiamo fatto per l’ambiente

pugedon two

In cambio di una bottiglia, Pugedon fornisce cibo per gatti e cani senza padrone

Ma come funziona questo distributore di cibo per i randagi?

Basta inserire nell’apposito spazio la bottiglia da riciclare e in un attimo, nelle due grosse ciotole collocate sul fondo, ecco arrivare una manciata di crocchini; un modo semplice e utile di incentivare il recupero dei materiali, facendo al tempo stesso non solo bene all’ambiente, ma anche agli animali.

Forse potrebbe interessarti anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *