Una cella solare a cono rotante per produrre energia sempre più economica?

di La Ica del 16 agosto 2013

Lo scorso anno, l’impresa californiana V3Solar ha lanciato la Spin Cell, una cella fotovoltaica rotante a forma di cono. Già da quel primo annuncio, i risultati sono subito stati definiti come sbalorditivi: l’impronta di carbonio di Spin Cell sarebbe infatti decisamente inferiore rispetto alle celle fotovoltaiche tradizionali, ed si sarebbe pure dimostrata capace di generare fino a venti volte più energia, a parità di superficie utilizzata.

Grazie ad una speciale lente e alla sua forma conica e rotante, la V3Solar garantisce di poter “concentrare la luce del sole fino a 30X, in un unica cellula di silicio, senza per questo incorrere in fenomeni di degradazione del calore”.

ALTRA NOVITA’: Nuovi pannelli fotovoltaici totalmente bio

Un vantaggio enorme, che si traduce in un minor costo totale di proprietà. In pratica, calcolando tutti i costi del suo ciclo di vita (l’acquisto, l’installazione, la gestione, la manutenzione e il suo smantellamento), Spin Cell risulterebbe più economica rispetto non solo alle celle fotovoltaiche tradizionali, ma anche alle fonti fossili con l’esclusione del gas naturale, in termini di costo dell’elettricità!

Il costo totale definito dalla generazione di elettricità, che include anche l’ammortizzazione del capitale finanziario iniziale, il ritorno sull’investimento, il costo del combustibile, e i costi di gestione, (in cui rientrano gli stipendi dei dipendenti e i costi di manutenzione e logistica), è di molto minore rispetto alle celle fotovoltaiche piatte, utilizzate oggi.

I proprietari di V3Solar sperano che tali vantaggi possano rendere la nuova cella appetibile per il mercato e dare nuovo impulso al mercato del fotovoltaico, spostando la competizione sul piano dell’innovazione tecnologica. La V3Solar avrebbe, secondo fonti dell’azienda, già registrato una richiesta di ordini pari a 4 gigawatt, a fronte di un totale di sette gigawatt totali già installati negli Stati Uniti.

Con una forma così accattivante e un colore pari al blu dello zaffiro, non possiamo che sperare di poterne vedere in giro molte, molto presto!

Altri articoli che ti potrebbero piacere:

Per ulteriori approfondimenti su V3Solar:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *