Una lampada che sembra una nuvola… in tempesta

di Martina Pugno del 12 dicembre 2013

Tutta la potenza della Natura può essere ricreata all’interno di una piccola stanza: chissà cosa avrebbero pensato gli artisti e i letterati romantici della Cloud Lamp di Richard Clarckson, che riproduce una nuvola temporalesca con tanto di lampi al suo interno.

Il designer ha saputo portare tutto il fascino delle tempeste all’interno della nostra casa, con una verosimiglianza impressionante, nonostante questa caratteristica non abbia costituito il suo scopo principale. Cloud lamp è un prodotto high-tech non solo da ammirare, ma con il quale interagire.

RICICLO CREATIVO: Un’eco-lampada con carta di giornale

La lampada è in grado di produrre suggestivi lampi che ne illuminano il rivestimento morbido e del tutto simile alle impalpabili nuvole, ma anche di originare dei tuoni la cui intensità cresce o cala a seconda dell’avvicinarsi della persona. L’effetto temporalesco può anche essere comandato a distanza grazie ad un apposito telecomando.

Nonostante la parte tecnologica ed elettrica della realizzazione della lampada abbia richiesto molti esperimenti e il procedere per tentativi, Clarckson ha rivelato che la parte più difficile è stata individuare il materiale adatto per creare la struttura della nuvola.

UNA STRANA LAMPADA: La lampada che va ad alghe

Scegliere un cuscino non è così semplice, se il suo contenuto serve a creare un oggetto innovativo. “La gente tende a riderne, ma è stato davvero complicato e mi è costato moltissime visite a negozi di arredamento e oggettistica per la casa“. Una lunga caccia, insomma, alla ricerca del cuscino perfetto: “La cosa più difficile nella ricerca del cuscino contenente il materiale più adatto è stata l’impossibilità di vedere e toccare l’interno dei vari oggetti prima di acquistarli”.

Clarckson non ha rivelato con quanti cuscini abbia dovuto riempire casa prima di trovare il materiale giusto, ma alla fine il risultato è valso la pena. Siete d’accordo?

Leggi anche: 

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *