Usi, benefici e proprietà dell’olio di cotone

by Maura Lugano on 12 maggio 2016

Tra i diversi oli che negli ultimi tempi si stanno diffondendo nei negozi bio e nelle erboristerie, c’è anche l’olio di cotone, andiamo allora a conoscere usi, benefici e proprietà dell’olio di cotone.

Il cotone è una delle colture più diffuse nel nostro pianeta, fa parte delle cosiddette monocolture, i suoi usi principali sono come fibra per l’industria tessile e, per i semi, come olio che da anni è utilizzato per scopi diversi, per produrre esplosivi, pesticidi, gomma, cosmetici e dalle industrie alimentari soprattutto per preparazioni come salse, patatine fritte o merendine, ma pochi sanno che esiste anche l’olio di cotone, un olio vegetale e alimento da usare a tavola tutti i giorni non è molto conosciuto né diffuso, soprattutto nel nostro Paese.

Vedremo quindi le sue proprietà alimentari ma anche quelle cosmetiche.

Come si ottiene l’olio di cotone

L’olio di cotone è un olio alimentare che si ricava dai semi del cotone – struttura simile ad altri semi oleosi, con un guscio duro – che sono spremuti a freddo: il risultato è un olio di color giallo chiaro, purificato, delicato e gradevole, molto utilizzato dall’industria alimentare.

Prima di renderlo utilizzabile per usi umani viene sottoposto a un processo di raffinazione che è necessario per eliminare una sostanza tossica chiamata gossipolo. La nocività del gossipolo in passato ha fatto sì che l’olio di cotone allo stadio non raffinato venisse preso in considerazione e studiato come sostanza naturale anticoncezionale, ma si è dimostrato molto più dannoso di quanto ritenuto, infatti assunto con regolarità determina la perdita della fertilità e l’indebolimento progressivo dell’organismo.

Attenzione: l’olio di cotone per uso umano è solo quello privato del gossipolo, cioé quello raffinato il cui colore è un giallo molto chiaro. L’olio di cotone non raffinato, poiché tossico, si utilizza anche come insetticida.

olio di cotone

L’olio di cotone si ricava per spremitura a freddo dai semi del fiore del cotone, racchiusi in un guscio duro

Immagine via Shutterstock

Olio di cotone: proprietà

E’ un olio ricco di tocoferolo, la vitamina E, che è un antiossidante, quindi è un olio antinvecchiamento, è terzo più ricco dopo l’olio di germe di grano e l’olio di semi di girasole (43 mg per ogni 100 grammi). contiene una buona percentuale di grassi polinsaturi (fino al 50%) come l’acido linoleico, e una minima quantità di grassi saturi.

Il processo di raffinazione pregiudicherebbe in gran parte la presenza delle sostanze antiossidanti, pertanto il discorso sui suoi benefici, come di altri oli di semi, non è privo di polemiche. Molti pensano che l’olio di cotone sia più dannoso che benefico non solo per il fatto di essere sottoposto a raffinazione chimica, ma anche perché il cotone viene coltivato con uso di molti pesticidi. Inoltre viene impiegato per produrre margarina, quindi viene idrogenato e i grassi insaturi si degradano fino a scomparire quasi del tutto.

Va detto che è un grasso molto stabile e alle industrie alimentari questa proprietà piace, grazie alla buona percentuale di tocoferolo, che permette una elevata e durevole conservazione dei cibi in cui si trova; inoltre è un ingrediente a basso costo, preferibile ad altri oli vegetali come l’olio di oliva.

Forse ti possono interessare le proprietà e gli utilizzi di questi oli vegetali

Gli utilizzi in cucina

Ad oggi non è ancora del tutto chiarito da parte della scienza se questo olio vegetale, insieme ad altri oli di semi, sia un alimento sano oppure no, in teoria se aggiunto alla dieta alimentare dovrebbe aiutare il sistema cardiocircolatorio perché contiene poco colesterolo e combattere l’invecchiamento, va bene in cucina per le fritture perché ha un punto di fumo piuttosto elevato, ma la raffinazione chimica ne mette in dubbio la salubrità.

olio di cotone

Usi, benefici e proprietà dell’olio di cotone

Olio di cotone in cosmetica

In cosmetica è molto apprezzato per la sua delicatezza ed elevata capacità di assorbimento; è anche indicato per la pelle dei bambini, in particolare dei neonati che subiscono facili arrossamenti dall’uso dei pannolini. Sulla pelle di tutti, bambini e adulti, è idratante, rigenerante, elasticizzante dei tessuti, protettivo, da ottimi risultati anche sui capelli, li rende morbidi e lucenti, se danneggiati li ristruttura.

Una facilissima ricetta di bellezza è la maschera ristrutturante per i capelli all’olio di cotone. E’ sufficiente versarne sul palmo della mani qualche goccia e applicarlo sui capelli, sulle punte e sulle lunghezze evitando le radici. Si lascia in posa per non meno di mezz’ora e poi si procede con lo shampoo.

Immagine via shutterstock.

Potete trovare qui l’olio di cotone:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *