Il verde urbano produce sensazioni piacevoli simili allo sposarsi e trovare lavoro!

di Jessica Ingrami del 4 giugno 2013

Non è certo una novità dire che la natura e i suoi colori hanno un effetto benefico sullo stato psico-fisico dell’uomo, ma se a certificarlo sono gli studi dell’Università di Exeter, Regno Unito, allora forse deve essere proprio vero.

I ricercatori hanno analizzato i dati di cinquemila famiglie inglesi, constatando che le persone più felici erano quelle residenti in quartieri con largo accesso a spazi verdi: maggior soddisfazione della propria vita e maggior entusiasmo nell’affrontarla, oltre ad una maggiore qualità di salute.

SPECIALE: Economia della felicità? Che cos’è ed esiste davvero?

Questo studio dimostra che abitare a poca distanza da un parco pubblico è paragonabile alla felicità che si prova in caso di eventi importanti, come il matrimonio.

Infatti, abitare in una zona urbana con un livello di verde molto alto, non solo giardini ma anche aiuole fiorite e viali alberati, ha un impatto significativo sul benessere della persona pari a un terzo dell’essere sposati o pari a un decimo dell’essere finalmente assunti da un datore di lavoro.

Moltiplicando questo benessere, in quanto un singolo parco pubblico fornisce l’accesso a decine di individui, si avrebbero quartieri residenziali abitati da persone mediamente più soddisfatte e serene.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *