Verruche rimedi naturali: come curare una verruca

di Stefania Luccarini del 3 maggio 2016

Verruche rimedi naturali: conoscete e sapete come curare una verruca senza dover ricorrere a creme varie o alla loro bruciatura a mezzo dell’azoto liquido? Proviamo a darvi alcuni consigli su come trattarle in modo naturale.

Verruche rimedi naturali: si presentano come piccoli rigonfiamenti cutanei, spesso dolenti, antiestetici  e di colore giallo-grigiastro e colpiscono soprattutto in giovane età, interessando il dorso delle mani, la pianta dei piedi, il viso e il contorno delle unghie.

Le cause della loro comparsa sono da ricercarsi in linea generale in un abbassamento delle difese immunitarie, per stress o errori alimentari che facilita appunto l’attacco del papilloma virus alla pelle.

La trasmissione avviene con il semplice contatto dell’agente virale sulla pelle lesionata, basta toccare superfici non pulite, verruche altrui o ancora oggetti o ciabatte di chi ha avuto verruche: di frequente infatti, il contagio avviene in luoghi pubblici come piscine e palestre, perché il virus prolifera in ambienti umidi e caldi.

E’ comunque da evitare anche l’esposizione eccessiva alle radiazioni solari (soprattutto quelle delle lampade abbronzanti) che possono favorire questo inconveniente. A seconda delle caratteristiche istologiche, le verruche possono essere classificate in comuni o volgari, piane e giovanili. Nello specifico, quelle piane di solito sono di piccole dimensioni e colpiscono il volto o il dorso delle mani mentre le “volgari”, più grandi e dolorose,sono tipiche della pianta dei piedi.

Se non volete ricorrere a interventi locali che congelano la verruca o la bruciano (crioterapia cauterizzazione), peraltro spesso dolorosi, si può intervenire naturalmente oltretutto senza incorrere in antiestetiche cicatrici. ma sapete come curare una verruca in modo naturale? scopriamolo insieme

Verruche rimedi naturali: i nostri consigli pratici

L’omeopatia offre un rimedio molto famoso e diffuso: la Thuya, ottima sia in tintura madre da utilizzare localmente (più volte al giorno per circa 2-4 mesi) che sotto forma di globuli da assumere per via orale (un tubo dose da 30 CH).

Suggerimento: scoprite anche tutte le proprietà del salice

Fra gli altri rimedi naturali per curare le verruche vi segnaliamo i seguenti::

  • Aloe vera e celidonia: facilmente reperibili in erboristeria, queste piante favoriscono la scomparsa delle escrescenze.
  • Olio di ricino e olio di canfora: sotto forma di gel  o olio sono da applicare localmente con una garza, almeno una volta al giorno.
  • Tea tree oildovete applicare l’olio essenziale di tea tree per almeno dieci giorni, effettuando un leggero massaggio.
  • Sanguinaria: si tratta di un’erba da applicare sotto forma di unguenti sulla parte soggetta alla verruca.
  • Aceto di mele da sidro: potete mettere un po’ di aceto su un batuffolo e applicare sulla parte avendo cura di effettuare poi un bendaggio.
  • Succo di limone: massaggiate la verruca con uno spicchio di limone, in poco tempo dovrebbe poter seccare e guarire.
verruche rimedi natuali - verruca-plantare

verruche rimedi naturali: ecco come curare una verruca in modo naturale

  • Aglio: applicate lo spicchio d’aglio direttamente sulla verruca e coprite il tutto con una benda
  • Buccia di banana: è la parte interna della buccia di banana a dover essere essa a contatto della parte interessata per qualche ora.
  • Succo d’uva fresco: sulla parte soggetta a verruca potete mettere tre o quattro volte al giorno del succo d’uva su un batuffolo  di cotone e passare poi ad un bendaggio.

Vogliamo tranquillizzarvi, le verruche non sono nulla di preoccupante, a volte guariscono senza essere trattate, tuttavia, l’applicazione di questi rimedi naturali può contribuire ad accelerarne la scomparsa.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *