Volkswagen XL1: una sportiva ibrida è l’auto che consuma di meno al mondo

di Martina Pugno del 1 maggio 2013

Circa 420 chilometri di strada con meno di quattro litri: questo l’obiettivo che la Volkswagen intende raggiungere con il nuovo modello di veicolo ibrido che potrebbe essere immesso prossimamente sul mercato. L’auto si chiama Volkswagen XL1 ed è stata ufficialmente presentata anche allo scorso Salone di Ginevra.

Attualmente, la Xl1 costituisce il veicolo più efficiente al mondo dal punto di vista del consumo di benzina, con la capacità di percorrere fino a 100 km con soli 0.9 litri di carburante.

Ciò è reso possibile soprattutto grazie all’estrema leggerezza del veicolo, costruito principalmente in fibra di carbonio, e che si avvale di sistema di alimentazione ibrida che unisce un motore diesel Tdi a due cilindri e 47 cavalli ad un motore elettrico con 27 cavalli, una batteria agli ioni di litio e doppia frizione con 7 velocità.

SPECIALE: Auto ibride 2016: il listino completo

La Volkswagen punta così su un veicolo in grado di garantire un basso impatto ambientale, permettendo la drastica riduzione dei consumi senza la necessità di fare conti, come invece attualmente accade ancora molto spesso, con le ridotte prestazioni offerte dai veicoli ad energia alternativa o ibridi.

Il veicolo è infatti in grado di offrire ottime prestazioni: l’Xl1 sarà in grado di passare dagli 0 ai 100 chilometri orari in appena 12.7 secondi e può viaggiare fino alla velocità di 50 chilometri orari utilizzando solamente il motore elettrico. In questo modo, l’auto si configura adatta sia all’utilizzo urbano sia alla guida per più lunghe tratte extraurbane.

Volkswagen XL1

Un’altra bella immagine della Volkswagen XL1

L’auto, a due posti, peserà solamente 795 chili e verrà prodotta negli stabilimenti di Osnabrueck, in Germania. Resta però un fattore ancora da chiarire prima di poter aver una chiara idea della commerciabilità del veicolo e della fascia di utenti al quale può rivolgersi: la casa produttrice, infatti, ancora non ha dato indicazioni per quanto riguarda il prezzo al quale verrà immessa nel mercato.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *