Categories: Notizie

A NY, il sindaco dà i buoni per il cibo bio anche a chi non se lo può permettere

I prodotti derivanti da coltivazioni biologiche spesso hanno prezzi molto elevati e per alcune tasche possono rappresentare un lusso quasi inaccessibile.

Lo sa bene il sindaco di New York Michael Bloomberg che, per sopperire al problema del ‘caro-bio’ e consentire a tutti gli abitanti della Grande Mela di acquistare alimenti biologici ha appena promosso un sistema di buoni 100% green che verranno distribuiti ai cittadini meno abbienti. Così da rendere accessibile a tutti un pasto o un semplice snack più salutare senza pesare sulle loro tasche.

L’iniziativa coinvolge ovviamente tutti produttori e agricoltori locali e i farmer’s market della città, tenuti ad accettare i buoni, che sono riscattabili, e danno in cambio frutta e verdura fresca.

Infatti, per ogni 5 dollari spesi il cliente riceverà un buono-frutta da 2 dollari spendibile in tutti i mercati ortofrutticoli di New York, per un totale di circa 350.000 prodotti distribuiti gratuitamente a tutti gli abitanti.

Bloomberg non è nuovo ad iniziative tese a migliorare la qualità dell’alimentazione e lo stile dei vita dei suoi concittadini. Solo qualche mese fa ha suscitato molto scalpore la decisione di vietare la vendita di bibite gassate e zuccherine al di sopra dei 500 ml in tutti i bar, ristoranti e fast food della città. Ancora prima l’impavido sindaco aveva dichiarato guerra al fumo e all’utilizzo dei grassi insaturi nei ristoranti.

Nella battaglia contro l’obesità, del resto, ogni colpo è concesso!

Leggi anche:

Outbrain

View Comments

Share
Published by
Erika Facciolla

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.