A rischio anche lo stupendo Parco dello Stelvio

di Luca Scialò del 17 gennaio 2014

Il comma 339 della Legge di Stabilità approvata dal Governo Letta mette in serio pericolo il meraviglioso Parco Nazionale dello Stelvio. Lo denuncia il WWF. La gestione verrà affidata alle Province autonome di Trento e Bolzano, estromettendo lo Stato, e anche la Regione Lombardia, sebbene vi sia un versante lombardo.

LEGGI ANCHE: Parchi nazionali, quali e quanti sono in Italia?

La delega alla Provincia comporta tutte le funzioni di tutela, oltre che la parte finanziaria, che prima erano in carico allo Stato, passando così ad un singolo Ente locale. Secondo il WWF Italia in realtà si avranno degli esiti disastrosi sul Parco stesso, perché delocalizzerà la sua gestione. Questo è il risultato di una decisione dal sapore politico per arrivare ad un compromesso tra varie forze. E a farne le spese saranno le azioni di salvaguardia della biodiversità.

VAI A:  Mille oasi e parchi naturali da vedere in Italia, libro di Gianni Farneti

Già il Presidente della Repubblica, Napolitano, aveva respintouna norma che cancellava, tra le altre cose, proprio il Parco Nazionale dello Stelvio. Ora ci prova il Governo in carica con una generica legge finanziaria, che nulla ha a che fare con l’ambiente.

L’associazione punta così il dito sul fatto che con questo provvedimento la gestione del Parco sia stata demandata ad un Ente per soddisfare logiche uramente politiche e che losi sia fatto ‘mediante una norma inserita in modo nascosto nella Legge di Stabilità’. 

SCOPRI QUALI SONO: I 10 parchi in pericolo per Italia Nostra

Speriamo che si faccia luce quanto prima sulla vicenda, per non perdere un prezioso sito naturalistico.

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment