News

Abu Dhabi, inaugurato l’impianto solare più grande al mondo

Può quasi sembrare un paradosso che nell’area del mondo più ricca di giacimenti petroliferi, la penisola araba, si facciano importanti investimenti in energie rinnovabili e pulite. Invece è proprio così, almeno nei contesti maggiormente proiettati verso il futuro, dove pian piano si sta costruendo un modello che possa rimanere in piedi nell’epoca post-petrolio che prima o poi giungerà.

Abu Dhabi, inaugurato l’impianto solare più grande al mondo

Una sorta di scambio tra l’attuale rendita petrolifera e un futuro rinnovabile, che in fondo appare inevitabile nel lungo periodo.

E’ di poche settimane fa la notizia dell’inaugurazione, ad Abu Dhabi, dell’impianto di energia solare più vasto del mondo, sviluppato dalla compagnia energetica Shams e di proprietà di Masdar, Abengoa Solar e Total.

Progetti innovativi ad Abu Dhabi, leggi anche:

L’impianto copre un’area di circa 4km quadrati e, secondo quanto dichiarato dalle società proprietarie, sarà in grado di generare elettricità atta a soddisfare il fabbisogno di 20.000 abitazioni del paese.

Shams 1 ridurrà le emissioni di CO2 nell’atmosfera per 175.000 tonnellate l’anno, che per essere compensate avrebbero richiesto 1,5 milioni di nuovi alberi.

Grazie a Shams 1, Abu Dhabi traguarderà l’ambizioso target di produzione di energia tramite fonti rinnovabili, fissato al 7% del fabbisogno energetico totale del paese.

Leggi anche:

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close