Accessori low-tech in bambù per gadget hi-tech

di Sara Tagliente del 14 settembre 2012

Il bambù è alla moda? Sì, soprattutto per la sua ‘vena’ eco- friendly: cresce in fretta, senza pesticidi e fertilizzanti, ha una buona resistenza e una naturale eleganza e piacevolezza al tatto. Questa erba fibrosa ha trovato numerose applicazioni soprattutto nel mondo hi-tech.

Accessori low-tech in bambù per gadget hi-tech

Ecco qualche esempio. Per primo, il più amato dai giovanissimi, lo smartphone di bambù: si chiamerà Bamboo Phone Adzero e sarà disponibile entro la fine del 2012. Tra le sue caratteristiche, la leggerezza, tutte le opzioni Android e una fotocamera di ultima generazione capace di regolare la luce diffusa.

GUARDA: le foto dei gadget hi-tech in bambù

Un’altra novità è la tastiera per pc di bambù. Si chiamerà iZen e somiglierà molto a una tastiera Apple ma sarà compatibile con quasi tutti i tipi di computer e funzionerà in wireless o bluetooth. Costerà 85 dollari.

FOCUS: 12 incredibili case di bambù, il materiale più eco-friendly che ci sia!

Se poi cercate una valigetta per il Mac davvero originale, allora potrete optare per Silva, una custodia rigida di bambù lavorato con olio e poliuretano. Le prime custodie hanno già avuto un certo successo, così adesso si pensa a un nuovo modello per l’iPad.

SCOPRI ANCHE: Plantbook, il laptop ad energia solare che si ricarica innaffiandolo.

Ma per l’iPad c’è già un degno custode di bambù. Si chiama Grove ed è stato studiato proprio per seguire curva su curva il modello del tablet di Apple. Dotato di magneti per sistemare il dispositivo in alto, ha le pareti ergonomiche. Le linee sono incisive e pulite e per il freddo è pronta anche la copertura in lana.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment