Categories: Auto

Acea Energia lancia l’App ‘Acea e- mobility’ e la mobilità elettrica fa un salto in avanti

L’App per la ricarica dei veicoli elettrici sarà utilizzabile su oltre 10.000 punti abilitati in tutta Italia

Acea Energia lancia l’App ‘Acea e-mobility’ entrando così a pieno titolo nel business dei servizi di ricarica per la mobilità elettrica su tutto il territorio nazionale. L’App consentirà di ricaricare il proprio veicolo elettrico su oltre 10.000 punti abilitati in Italia, e gestire la ricarica in modo smart.

Negli ultimi anni i consumatori stanno abbracciando un nuovo modo di muoversi, che coniuga la cultura della mobilità ad una tecnologia intelligente, cambiando il proprio stile di vita e al contempo sostenendo l’ambiente.

La costante crescita della mobilità elettrica

Le auto elettriche e altri mezzi green fanno parte di un nuovo modo di concepire la mobilità urbana e stanno diventando un segmento sempre più importante. Ma fino a poco tempo fa stentavano a decollare per l’elevato costo d’acquisto e la presenza di pochi punti pubblici di ricarica (a fine 2020 sull’intero territorio nazionale si contavano circa 10.000 colonnine).

Un grande contributo è arrivato dall’ecobonus auto, che ha previsto interessanti incentivi fiscali sull’acquisto dei veicoli a basse emissioni. E anche dal punto di vista delle stazioni di ricarica si stanno facendo notevoli passi in avanti.

Acea Energia e la smart mobility

La mobilità urbana sostenibile è uno degli elementi-chiave delle città del futuro, dove è più forte l’impatto ambientale. E le infrastrutture per sostenere questa nuova mobilità (veicoli, parcheggi, reti di ricarica…) sono la parte fondamentale di un vero grande progetto per renderla possibile.

Le grandi aziende energetiche hanno inaugurato nuovi modelli di business per venire incontro all’accresciuta attenzione da parte dei consumatori verso il mondo della sostenibilità ambientale e la mobilità elettrica. E per farlo si affidano alle tecnologie digitali che permettono di migliorare la vita quotidiana.

Anche il Gruppo Acea ha deciso di focalizzarsi sulla mobilità elettrica ed entrare, in particolare, nel mondo dei servizi di ricarica. Si è così concentrata sui servizi ad alto valore aggiunto per il cittadino, per supportare un nuovo modello di smart mobility urbana, partendo prima da Roma, per arrivare poi a tutto il territorio nazionale con l’installazione di 2.200 colonnine elettriche entro il entro il 2024.

La mobilità elettrica e l’App ‘Acea e-mobility’

Acea Energia entra nel mondo delle ricariche dei veicoli elettrici lanciando la sua App ‘Acea e-mobility‘, che consente di ricaricare un mezzo elettrico scegliendo tra oltre 10.000 punti abilitati in Italia, grazie agli accordi di interoperabilità sottoscritti con altri operatori del settore.

L’App è stata pensata, progettata e sviluppata, per fornire al cliente uno strumento molto facile da usare, in tutte le fasi del servizio di ricarica. Nello specifico, permetterà di:

  • localizzare le colonnine attive disponibili nella zona.
  • prenotare la colonnina prescelta (servizio gratuito fino al 31 dicembre 2021).
  • ricaricare il proprio veicolo elettrico o plug-in.
  • monitorare lo stato di avanzamento della ricarica.
  • gestire i pagamenti usando più canali (carte di credito o debito, carte prepagate, Apple Pay).

Gli altri servizi di Acea Energia per la mobilità sostenibile

Per completare l’offerta di servizi connessi alla mobilità urbana sostenibile e meglio supportare il loro utilizzo, Acea Energia propone anche due ulteriori soluzioni:

  • Acea e-mobility card, per attivare e disattivare la colonnina e la ricarica del veicolo elettrico o ibrido plug-in semplicemente avvicinandola al sensore RFID presente sulla colonnina. Utile anche quando si ha la batteria scarica del proprio smartphone o carenza della rete dati.
  • Wallbox, in tre diversi modelli, per ricaricare i veicoli comodamente a casa propria.

    Acea Energia: la wallbox per caricare da casa

I vantaggi dell’app ‘Acea e-mobility’

L’App consente di:

  • esplorare una mappa della zona in cui ci si trova e individuare i punti di ricarica abilitati (oltre 10.000 e su tutto il territorio nazionale).
  • ricaricare, una volta individuata la colonnina più vicina o più comoda da raggiungere.
  • prenotare, la colonnina dove si ricarica. Si hanno 15 minuti di tempo per raggiungerla.
  • monitorare, controllando in tempo reale lo stato di ricarica del proprio veicolo e visualizzare la cronologia delle sessioni di ricarica e le fatture.

Fino al 31 dicembre 2021, per tutti coloro che scaricano l’App, la prenotazione è gratuita.

Per utilizzare la nuova App Acea e-mobility basta scaricarla su Apple Store o Play Store, effettuare il login, inserendo le proprie credenziali, completare il profilo con i dati di fatturazione, selezionando poi il metodo di pagamento preferito e iniziare a ricaricare in modo smart.

Il piano delle installazioni

L’ingresso di Acea Energia nel business dei servizi di ricarica è in linea con le strategie di sviluppo del Gruppo nella mobilità sostenibile, in cui già opera Acea Innovation con il ruolo di CPO, ovvero società che gestisce e sviluppa le infrastrutture di ricarica.

Al momento, si sta procedendo con il piano per l’installazione delle prime 150 colonnine sul territorio della capitale, che si prevede sarà portato a termine entro l’estate.

L’obiettivo è quello di portare a compimento, entro il 2024, l’installazione di 2.200 colonnine elettriche, per un investimento totale complessivo pari a 29 milioni di euro.

Nell’ottica di una maggiore attenzione ai temi della sostenibilità e della tutela dell’ambiente, la riduzione delle emissioni è uno dei principali tasselli della strategia del Gruppo.

Acea non si limita al solo territorio romano, diverse sono infatti le iniziative in corso di implementazione sul fronte smart mobility, su tutto il territorio nazionale.

Outbrain

Share
Published by
Federica Ermete

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.