Notizie

Arriva dal Giappone il cellulare origami?

Se negli ultimi anni la tendenza di mercato ha imposto cellulari sempre più sofisticati e ricchi di dettagli più o meno ricercati, il designer Chengyuan Wei sembra muoversi contro corrente.

Arriva dal Giappone il cellulare origami?

Partendo dall’antica tradizione giapponese degli origami, l’arte di piegare la carta, ha proposto un cellulare di cartone, costituito da un alloggiamento SIM e da altri piccoli componenti necessari alla comunicazione.

Piegando il foglio si otterrebbe una forma tridimensionale, con la curvatura utile ad essere appoggiato all’orecchio. Aggiungendo anche un plug per cavo, il cellulare potrebbe trasformarsi anche in telefono fisso.

La filosofia di base è  quella di ottenere un apparecchio estremamente semplice, leggeronon ingombrante e riciclabile quasi al 90%, fatto salvo i componenti di elettronica.

Sarà questa la prossima evoluzione della tecnologia?
Finora il progetto resta solo sulla carta (per ironia della sorte) e nessuna azienda sembra aver sposato l’ardua impresa!

Staremo a vedere!

Articoli correlati:

Alessia

Nata in Abruzzo nel 1982, si trasferisce a Roma per conseguire una laurea e un master in psicologia, ma dopo una decina d'anni rientra nel suo piccolo paese ai piedi della Majella, fuggendo dalla vita metropolitana. Attualmente coniuga l'attività di psicologa libero professionista con la passione per la scrittura, un hobby coltivato sin dalle scuole superiori. Collabora con la redazione di Tuttogreen dal 2011, cura un blog personale di taglio psicologico e scrive articoli per un mensile locale. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi, riscoprendo le antiche tradizioni d'un tempo.

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close