Arrivano i pannelli solari che funzionano anche di notte

di Marco del 26 gennaio 2011

Riuscire ad avere pannelli solari funzionanti anche di notte è un sogno che ben presto potrebbe diventare realtà.

Arrivano i pannelli solari che funzionano anche di notte

Anche se sembra una contraddizione, un recente studio dell’Idaho National Laboratory del dipartimento americano dell’Energia ha dimostrato che superando alcune iniziali difficoltà il tutto può essere effettivamente realizzato.

Ma come funzionano i pannelli solari notturni? Iniziamo con il dire che la maggior parte dell’energia solare giunge  sulla Terra nella banda degli infrarossi (Ir) per poi essere in larga parte riemessa sottoforma di calore dal terreno durante la notte.

In caso di notte nuvolosa gli infrarossi vengono riflessi verso il suolo, è il caso del deserto che nel corso della notte registra basse temperature. Grazie all’introduzione di micro antenne, in grado di recepire la lunghezza d’onda degli infrarossi, è possibile recuperare l’84% dei fotoni che vengono rilasciati dal terreno. Inoltre, a differenza delle tradizionali celle fotovoltaiche, le micro antenne generano corrente alternata ad una frequenza troppo alta per poter essere utilizzata, quindi si rende necessaria la sua trasformazione in corrente continua.

Il problema che sorge da questa caratteristica è che i diodi semiconduttori al silicio necessari per la conversione della corrente generata risultano non funzionare ad alte frequenze. E’ necessario quindi pensare a diodi di nuova concezione in grado di funzionare anche ad alte frequenze.

Nulla di insuperabile ma c’è tanto lavoro da fare per mettere a punto un’idea che ha tutte le caratteristiche per segnare una concreta svolta nel campo degli impianti solari.  Basti pensare al suo utilizzo in larga scala, anche nei deserti, per comprendere il suo potenziale e i benefici che ne potrebbero derivare

Articoli correlati

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

{ 1 trackback }