Notizie

Aumento temperatura del pianeta: il 2010 l’anno più caldo registrato.

Molti negazionisti negano che la  temperatura media del pianeta si stia alzando a livelli record e pongono come esempi realtà locali, ad esempio l’ultima decade di Novembre in Italia, molto fredda, ma i conti si fanno su base globale.

Aumento temperatura del pianeta: il 2010 l’anno più caldo registrato.

Lo scarto dalla media di lungo termine delle temperature registrato su base globale indica invece un aumento medio come potete vedere dal grafico sotto riportato dal National Climatic Data Center.


Il grafico indica in un formato usato anche in finanza e noto come Candlestick (grafico a candela) in blu la media mobile dello scarto dalle temperature medie, in rosso i valori medi dello scarto per anno (la parte alta della candela col trattino orizzontale è lo scarto massimo dell’anno, quello in basso il minimo).

Dall’80 in avanti è chiaro che lo scarto rispetto alla media aumenta, l’Anomalia è di circa 0.6 gradi Celsius e nel 2010 si è raggiunto il valore più alto di questo scarto.

Le cause: molteplici, effetto  serra, inquinamento ma anche maggior irradiamento da parte del Sole ad essere completamente onesti.

La sola certezza comunque è che fa mediamente più caldo, i negazionisti devono trovare altre argomentazioni…..

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close