Categories: Auto

Auto ibride 2014: il listino completo

AGGIORNAMENTO: Auto ibride 2015, il listino completo

Se siete interessati al mercato delle auto ibride, il nuovo anno si presenta ricco di interessanti novità. Il settore, tra l’altro, pare in netta espansione. Recenti ricerche internazionali stimano che la diffusione delle auto ecologiche (ibride, elettriche a GPL o metano) coprirà una quota di mercato pari al 7% entro il 2020. Se i loro costi sono ancora mediamente più alti dei veicoli a benzina, non trascurabile pare però la competitività di queste vetture amiche dell’ambiente, calcolate le varie forme di incentivazione ed i risparmi in termini di bollo, assicurazione e, soprattutto, costo dei carburanti.

ECCO IL LISTINO DEGLI: Scooter elettrici per il 2014

Ad oggi, il mercato trainante continua ad essere quello statunitense, mentre in Italia, nonostante una certa attenzione riscontrata verso questa nuova forma di mobilità sostenibile, il parco delle auto ecologiche è ancora ridotto a poco più del 7% del totale dei veicoli circolanti. I nostri concittadini preferiscono comunque le ibride alle auto alimentate a GPL/metano ed a quelle elettriche: d’altronde, sono proprio le prime a garantire le prestazioni più simili a quelle dei veicoli tradizionali, grazie anche alla loro maggiore autonomia rispetto ai mezzi elettrici. Buone nuove, comunque, arrivano dal mercato europeo, poiché nei primi sei mesi del 2013 si è registrato un incremento delle vendite del 65% per i veicoli ibridi.

La visuale sull’offerta automobilistica ibrida parte dalla casa giapponese Toyota, leader del settore (5,5 milioni di esemplari prodotti dal 1997), con una lunga esperienza nello sviluppo e nel miglioramento di questa tecnologia ecologica (la prima generazione delle Prius risale proprio  al 1997). Un impegno premiato, poiché  oggi Toyota può vantare i modelli ibridi più ecologici (la Prius 1,8 H ECTV Plug-in consente di percorrere ben 47,6 km con 1 litro) e più venduti sul mercato (gamma Auris, Yaris e Prius), piuttosto accessibili a livello di prezzi e dalle ottime prestazioni.

LE CONOSCI? Automobili ibride: cosa vuol dire e cosa sono

Auris Hybrid Touring Sports. Tra le ultime novità, ecco l’Auris Hybrid Touring Sports, la nuova station wagon che unisce la possibilità di avere tanto spazio all’interno con l’eco-sostenibilità di un motore ibrido. Dagli esterni dinamici e accattivanti, Auris Touring Sports presenta una vasta gamma di funzionalità ed un motore a benzina VVT-i da 1,8 l accoppiato a due motori elettrici, che garantiscono una potenza di 136 CV, per una velocità massima (autolimitata) pari a 175 km/h. Ancora più interessanti i risultati in termini di rispetto dell’ambiente: il sistema HSD Hybrid Synergy Drive consente una notevole riduzione dei consumi, con basse emissioni di CO2 (85 g/km) e nessun particolato. Prezzo  a partire da 17.150 euro.

Il gruppo giapponese, che ha prodotto ben 5,5 milioni di auto ibride dal 1997, propone attualmente in questo comparto 16 modelli Toyota e 7 Lexus. Dal 2007 ad oggi i modelli Prius venduti in tutto il mondo hanno superato la ragguardevole cifra di tre milioni: Toyota continua quindi ad aumentare i finanziamenti per lo sviluppo delle tecnologie ambientali. Entro il 2015 verranno presentati 15 modelli Full Hybryd in tutto il mondo, compreso il primo esempio di fuell cell alimentata ad idrogeno. Il futuro della mobilità sostenibile parla sempre di più giapponese.

Gamma Prius, Auris e Yaris. Questi i prezzi di listino delle altre ibride Toyota: gamma Prius (Active a partire da 27.800 euro; Style da 28.800 euro; Lounge da 33.500 euro); gamma Auris (Hybrid Active Eco da 19.450 euro; Hybrid Active Plus da 24.100 euro; Hybrid Lounge da 25.400 euro); gamma Yaris (Hybrid Lounge da 15.950 euro; Hybrid Lounge Plus da 19.350 euro; Hybrid Style da 20.750 euro).

SCOPRI ANCHE: La BMW Tourer in versione ibrida

IS Hybrid. Punta forte sull’ibrido anche il marchio Lexus del gruppo Toyota, che crede fortemente nel nuovo lifestyle orientato verso i veicoli a basse emissioni e manutenzioni ridotte, senza rinunciare all’estetica ed al comfort di guida. Obiettivo dichiarato: vendere in Italia più di 3.000 veicoli entro il 2016. Con lo slogan “Vai dove nessuno è mai andato”, sbarca così nella penisola la nuova IS Hybrid, la berlina sportiva dal frontale aggressivo, col cofano ribassato e fari con luci diurne a LED. Il motore elettrico unito a quello termico è capace di erogare una potenza di ben 223 CV, (il cambio è a variazione continua), mantenendo bassi consumi (4,3 l/100 km) e basse emissioni (99 g/km). In vendita a partire da 37.900 euro.

CT 200H. Dal primo trimestre 2014 verrà commercializzata in Europa anche la nuova berlina CT 200H, già presentata al Salone di Guangzhou 2013, che grazie ai miglioramenti apportati al sistema di propulsione promette di abbassare le emissioni a soli 82 g/km di CO2 nella versione con ruote da 15 pollici! Il restyling ha consentito di aumentare la rigidità strutturale, migliorando il comfort e riducendo le vibrazioni e la rumorosità, con park assist con retrocamera, sistema di controllo della pressione dei pneumatici e pulsante per disattivare il controllo di trazione. Prezzo intorno ai 30.000 euro.

LO SAPEVI? Volkswagen XL1 è una sportiva ibrida ma anche l’auto che consuma di meno al mondo

Concept LF-NX, CT Hybrid F Sport, GS, RX e LS Hybrid. Nel 2014 Lexus lancerà anche la versione di serie del Concept LF-NX, già presentata al Salone di Francoforte, nonché la versione coupé a due porte della IS, denominata RC. Questi i prezzi di altre Lexus ibride: CT Hybrid F Sport (consumo 94 g/Km, emissioni 4,1 l/100 Km) 34.900 euro; GS Hybrid (109 g/Km, 4,7 l/100 Km) 49.500 euro; RX Hybrid crossover (145 g/Km, 6,3 l/100 Km) 59.750 euro; LS Hybrid (199 g/Km, 8,6 l/100 Km) 116.150 euro.

Jazz 2014 ibrida. Sempre dal Paese del Sol Levante, la Honda s’affaccia sul mercato con la nuova Jazz 2014, che ha debuttato lo scorso settembre in Giappone. Dalle linee più aggressive e spigolose (i fari anteriori si fondono nelle griglie a forma di V, la fiancata è mossa da solchi pronunciati, la coda è affusolata con gruppi ottici a LED, le prese d’aria sono integrate nei paraurti), la terza generazione della Jazz si presenta come il primo modello della casa equipaggiato con lo Sport Hybrid Intelligent Dual Clutch Drive, la nuova generazione della propulsione ibrida non plug-in, destinata ai modelli di piccole dimensioni. Il motore erogherà una potenza massima di 135 CV, il cambio è automatico a sette rapporti, tre sono le modalità di guida (elettrica, ibrida o con motore a scoppio). Da record i consumi dichiarati (2,7 l/100 km), col servofreno elettrico che aumenta l’efficienza ricaricando le batterie. Prezzo intorno ai 19.000 euro.

Accord 2014 ibrida. Dallo scorso autunno la Honda ha lanciato la sua Accord 2014 ibridasolo sul mercato americano – già proclamata “Green Car of the Year 2014”(due motori elettrici ed un quattro cilindri di due litri che erogano una potenza massima di 196 cavalli, impianto delle luci a LED, sterzo ultraleggero, percorrenza di 21,26 km/l in città, 19 in autostrada). Ancora da valutare la sua commercializzazione in Europa.

Audi A3 Sportback e-tron e Audi A8 Hybrid. Dal Giappone voliamo in Germania, dove al Salone di Francoforte dello scorso autunno ha debuttato la versione definitiva dell’Audi A3 Sportback e-tron, pronta ad entrare sul mercato nella primavera 2014. Quest’auto ibrida di ultima generazione può contare su un sistema di propulsione e-tron che eroga 240 CV di potenza (il motore termico è un quattro cilindri 1,4 l TFSI, collegato a quello elettrico  da 75 Kw) con un cambio automatico a doppia frizione ed a sei rapporti. Ottime le prestazioni (da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi, velocità massima 220 km/h) così come l’autonomia (50 km in modalità elettrica, grazie alla batteria da 8,8 kw/h ricaricabile in poco più di 2 ore)  ed i consumi (1,5 l/100 km, con basse emissioni di CO2 pari a 35 g/km). Per i viaggi più lunghi entra poi in ballo il motore a combustione che garantisce 890 km di percorrenza. Prezzo di listino intorno ai 38.000 euro. Tra le altre ibride della casa tedesca a quattro cerchi segnaliamo anche l’Audi A8 Hybrid, l’elegante berlina ibrida di lusso, con scocca e carrozzeria realizzate in alluminio (potenza di 245 CV, velocità massima 235 km/h, consumi di 6,3 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 147 g/km di CO2, prezzo 86.650 euro).

BMW i8, Active Hybrid 3, 5 e 7. Al Salone di Francoforte è stata svelata anche la nuova BMW i8, la super sportiva 2+2 ibrida plug-in, con cellula dell’abitacolo in fibra di carbonio. Sulle ruote posteriori agisce un motore a benzina tre cilindri di 1,5 l che sviluppa 170 kw, mentre sull’asse anteriore fa la sua parte un motore elettrico di 96 kw, per un’erogazione di ben 362 CV ed una coppia massima di 570 Nm. Cinque sono le modalità di guida: in quella esclusivamente elettrica l’autonomia massima è di 35 km, per una velocità di punta di 120 km/h. Pur essendo un auto di lusso, i suoi consumi (2,5 l/100 km) e le sue emissioni non si discostano poi tanto da quelli di un auto compatta. Decisamente alto è invece il prezzo, intorno ai 100.000 euro. D’altronde, è pur sempre una super car che può toccare i 250 km/h. Questi i consumi, le emissioni e i prezzi di altre ibride della casa bavarese BMW: Active Hybrid 3 (139 g/Km, 5,9 l/100 Km) 56.312 euro; Active Hybrid 5 (149 g/Km, 6,4 l/100 Km) 65.699 euro; Active Hybrid 7 (158 g/Km, 6,8 l/100 Km) 96.844 euro.

Classe C e Classe E BlueTEC Hybrid. Restiamo ancora tra le case costruttrici tedesche. Nel 2014 Mercedes presenterà l’attesissima variante ibrida della Classe C, la berlina media a cui è stato profondamente rinnovato il look. Derivata per la parte meccanica dalla più grande Classe E, la nuova C 300 BlueTEC Hybrid si presenterà con un motore di quattro cilindri a gasolio che andrà ad affiancare l’unità elettrica (potenza di 231 CV e coppia di 750 Nm). Da quanto dichiarato, consumerebbe solamente 3,9 l/100 km, in attesa della variante Hybrid Plus, che uscirà in seguito e promette di ridurre ancora questi dati. Intanto, è già una realtà la Classe E BlueTEC Hybrid, che grazie all’accoppiata tra la motorizzazione diesel quattro cilindri da 204 CV e l’unità elettrica da 20 kw , riesce ad aumentare la percorrenza a 4,1 l/100 km ed a ridurre le emissioni a 107 g/km. Bassi consumi resi possibili da alcuni dispositivi quali la funzione sailing, che permette di disattivare il motore a combustione e di mantenere la velocità costante col solo motore elettrico. Prezzi a partire da 53.090 euro.

Twin Up! In casa Volkswagen, ai recenti Saloni di Tokio e Los Angeles è stato presentato il concept della nuova Twin Up!, la city car ibrida plug-in, che sarà prestò prodotta in serie per il mercato.  Il sistema di trazione è dato da un Turbodiesel 0,8 l TDI da 48 CV e da un motore elettrico da 35 kw (potenza totale 74 CV), con un  cambio DSG a sette rapporti. Da Wolfsburg promettono che questa nuova ibrida per la guida in città avrà un’autonomia di 50 km in modalità elettrica, con consumi ridottissimi pari a 1,1 l per 100 km! Notevoli sarebbero anche le prestazioni: accelerazione da 0 a 60 km/h in 8,8 secondi e velocità massima di 125 km/h (140 km/h fuori città). Prezzo ancora da definire.

Golf Hybrid Plug in. Nel 2014 dovrebbe arrivare anche la nuova Golf Hybrid Plug in, decisamente simile alle versioni a trazione convenzionale, con presa elettrica ben celata sulla fiancata e vero vano bagagli. I 75 kw del motore elettrico consentono un’autonomia di 50 km e una velocità massima di 130 km/h, prima che entri in soccorso il motore a benzina 1.400 TFSI da 140 CV. Di rilievo le accelerazioni, degne di una Golf GTI, grazie anche al cambio, una versione opportunamente modificata del doppia frizione a sei marce, integrata al motore elettrico. Significativa si rivela anche la funzione di recupero dell’energia in frenata, attivabile tramite la leva del cambio automatico. Prezzo da definire.

3008, 3008 Hybrid4 e 508 RXH. Spostandoci in Francia, per il 2014 la Peugeot presenta il restyling della 3008, l’ibrida a gasolio che rinnova soprattutto i gruppi ottici e la calandra. Immutata la meccanica, col motore 2 l HDI da 160 CV montato anteriormente, unito a quello elettrico che opera sulle ruote posteriori, garantendo una sorta di trazione integrale (200 CV di potenza, 340 Nm di coppia). Il consumo si aggira sui 3,4 l/100 km. Prezzo intorno ai 36.000 euro. Intanto, la casa transalpina ha già annunciato una novità per il 2015: la nuova ibrida ad aria compressa, che consente il passaggio ad un sistema a zero emissioni.  Questi i prezzi di altre ibride Peugeot in commercio: 3008 Hybrid4 (99 g/Km, 3,8 l/100 Km) 37.500 euro; e anche la 508 RXH (104 g/Km, 4 l/100Km) a 44.250 euro.

C-Max Energy. Oltreoceano, la casa statunitense Ford si prepara a introdurre nel mercato europeo (fine 2014?) la nuova C-Max Energy, la variante ibrida plug-in della monovolume già apprezzata nel Vecchio Continente. Attualmente, C-Max Energy è l’ibrida più efficiente d’America (2,2 l/100 Km, pari a 50 g/Km di CO2) che grazie al motore elettrico alimentato da batterie al litio da 7,5 Kw, ricaricabili dalla presa di corrente domestica in circa 3 ore, consente di percorrere fino a 34 km a emissioni zero (velocità massima 136/h). Molto interessante il prezzo americano: 33.475 $. In Europa, C-Max Energy dovrebbe rimanere al di sotto dei 40.000 euro. Una curiosità: a fine 2013 Ford ha svelato il prototipo della Fusion ibrida a guida automatica, a scopo ancora non commerciale ma puramente scientifico-tecnologico. In un futuro forse neanche troppo lontano, potrebbe quindi capitarvi di viaggiare in un veicolo senza conducente. Magie del progresso!

Range Rover. Chiudiamo questa rassegna con un nuovo fuoristrada ibrido. A marzo 2014 entra in commercio la Range Rover ibrida, che unisce un motore elettrico da 35 Kw ad uno termico diesel 3 l turbo (340 CV e 700 Nm di coppia massima). Ottime le prestazioni (da 0 a 100 km in 6.9 secondi, velocità massima 218 Km/h), con consumi di 6,4 l/100 Km ed emissioni di CO2 pari a 169 g/Km.  Il prezzo è ancora da definire, ma si può ipotizzare un 10% in più rispetto alla versione tradizionale SDV 6.

Outbrain

View Comments

Share
Published by
Marco Grilli

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.