Eventi

Azero tour 2012: decine di incontri per scoprire come costuire a impatto zero

Sono in totale sessanta gli incontri che si terranno in tutte le regioni italiane nei prossimi mesi, dal 31 gennaio al 27 marzo 2012, con lo scopo di informare cittadini e  professionisti sulle possibilità concrete di progettare e costruire edifici e abitazioni a impatto zero, vale a dire con la riduzione massima di consumi energetici, di emissioni di gas serra e con il massimo impiego di fonti energetiche rinnovabili.

Azero tour 2012: decine di incontri per scoprire come costuire a impatto zero

La campagna di sensibilizzazione verso queste iniziative spetta alla rivista Azero, Edicom Edizioni, che ha programmato gli incontri di quello che è stato chiamato Azero tour 2012.

La necessità di questa operazione di diffusione delle informazioni è collegata alla direttiva dell’Unione Europea che ha richiesto, a tutti i Paesi, l’impegno al taglio del 20% delle emissioni di gas serra, la riduzione del 20% dei consumi energetici e la copertura di questi ultimi con energie rinnovabili nella misura minima del 20%.

Per capire quali sono le strade giuste da percorrere sono stati, quindi, organizzati questi incontri supervisionati da un comitato scientifico di personalità di spicco della materia e tenuti concretamente da autorevoli relatori istituzionali e tecnici pronti ad approfondire tutti gli aspetti legati all’argomento, dalle ultime novità della normativa alle soluzioni fattibili, con analisi tecnico-pratiche di casi.

Il tutto per far comprendere come, da ora in avanti, dovranno essere progettati gli edifici, con quali materiali e accorgimenti tecnologici dovranno essere costruiti.

Gli incontri saranno un’occasione per chiarire tutte le perplessità alla cittadinanza, cui verrà consegnata una guida informativa redatta da Azero e contenente la Direttiva Ue e le normative statali e regionali su efficienza energetica e fonti rinnovabili, mentre al pubblico dei professionisti verranno riconosciuti i crediti formativi come da regolamenti di Collegi e Ordini di appartenenza.

Non c’è che dire, un’iniziativa per avere informazioni preziose che ci posso chiarire le idee su questi temi così importanti ma per molti ancora sconosciuti, io ci andrò, e voi?

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close