Notizie

Bangladesh: un milione di famiglie si riscalda con pannelli solari

L’esempio del Bangladesh ci dimostra in maniera molto interessante come investire sulle energie rinnovabili possa davvero cambiare le vita delle persone, naturalmente in meglio. Vi chiedete come possa succedere? Ecco i numeri di questo paese confinante con l’India che ha rivoluzionato il suo modo di intendere l’energia.

Bangladesh: un milione di famiglie si riscalda con pannelli solari

Come dicevamo, nel momento in cui scriviamo, oltre un milione di famiglie si riscalda con l’energia fornita dai pannelli solari. Il problema dell’elettricità in Bangladesh è ‘storico’. Le centrali sono capaci di generare circa 4.700 mila megawatt di elettricità contro una domanda di 6 mila megawatt: una domanda che è cresciuta anche per la notevole dinamica demografica di questo paese.

Traducendo questo deficit energetico in numeri: 150 milioni di persone non hanno accesso alla rete elettrica e sono completamente fuori a ogni sistema di luce e riscaldamento. Una situazione insostenibile che ha portato il paese a investire nell’unica alternativa alle centrali: l’energia solare. E in questa direzione, il futuro è vicino: gli esponenti del governo parlano dell’obbiettivo di raggiungere i due milioni e mezzo di persone che utilizzano energia solare entro il 2014.

Il progetto del Bangladesh è seguito da un’agenzia che si occupa del finanziamento delle energie rinnovabili. Con l’aiuto delle Organizzazioni non governative, viene proposto alle popolazioni per così dire, ‘oscurate’ dall’energia elettrica, di acquistare pannelli solari per la propria abitazione a piccolissime rate mensili, senza interessi. E, c’è da dire, la risposta è stata molto buona, soprattutto se si considera che – pur avendo i pannelli solari qui costo molto più accessibile che in Occidente – è altrettanto vero che le famiglie in Bangladesh non dispongono certo di potere d’acquisto “occidentale”.

Insomma, dalla necessità arrivano i comportamenti virtuosi. A dimostrazione che l’energia pulita non è solo il ‘solito’ argomento proposto da ambientalisti agguerriti ma una soluzione concreta di sviluppo sostenibile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close