Notizie

Benevento sceglie la bici fotovoltaica per il suo progetto di bike sharing

Bike-Sharing ecologico? Anche a Benevento, in Campania, rispondono con un “sì, grazie!”. Nei giorni scorsi la Giunta provinciale del capoluogo sannita ha varato un programma di mobilità urbana alternativa, incentrato sulle biciclette elettriche alimentate con il sole. Il progetto di noleggio ciclabile prevede per il momento l’utilizzo di 30 biciclette a pedalata assistita e sei ciclo stazioni in cui poterle affittare. Piazzole dotate di pensiline con pannelli fotovoltaici, capaci di produrre in autonomia la corrente elettrica necessaria per garantire le operazioni di ricarica delle batterie installate sui mezzi a due ruote. Senza necessità dunque di prelievi dalla rete elettrica generale, e senza di conseguenza relative emissioni di CO2.

Benevento sceglie la bici fotovoltaica per il suo progetto di bike sharing

L’iniziativa segue l’esempio di quanto già visto a Padova e a Vimercate. In questa prima fase sperimentale, le stazioni sono state ubicate in punti strategici della città: la Stazione ferroviaria centrale di piazza Colonna; la Stazione ferroviaria “Appia” di Via Munanzio Planco; in Piazza Orsini; alla Rocca dei Rettori in piazza Castello; al Largo Carducci nella Zona Mellusi e in via Gramazio al Rione Libertà.

Per prenotare la propria bici è stato predisposto dagli enti locali un sistema di booking telematico: una volta acquisita la prenotazione on-line, all’utente verrà rilasciata una “chiave” elettronica che consentirà di “sganciare” l’attrezzatura di sicurezza della bicicletta e di usufruirne per il tempo a lui necessario e con l’importo che verrà scalato dalla sua tessera identificativa.

«Si tratta di un intervento sul territorio molto rilevante – ha commentato l’Assessore alle politiche energetiche Gianvito Bello – vogliamo contribuire a far virare Benevento in direzione delle più moderne ed avanzate città europee, dove l’auto è ormai accantonata rispetto a forme collettive di trasporto e/o alle stesse biciclette. E’ evidente come, questa del “bike-sharing” rappresenta  una forte azione di stimolo della pubblica opinione proprio mentre le cronache registrano continui aumenti del prezzo dei carburanti e quantitativi di polveri sottili nell’aria sempre meno gestibili».

Non resta che augurarci una risposta positiva e responsabile da parte dei benventani nei confronti della nuova proposta di mobilità sostenibile. Un primo passo, forse, verso un cambio anche di mentalità verso l’ambiente, la sua salvaguardia, e anche il risparmio per il portafoglio che ne potrebbe conseguire.

Articoli correlati:

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close