Categories: Piante e fiori

Tutto sul Bidens, la pianta che sta benissimo insieme ai gerani

Caratteristiche e consigli per la coltivazione

Chi ama le piante dai colori vivaci non può non conoscere il Bidens. Una graziosa erbacea perenne spesso coltivata come annuale. Da aprile ad ottobre regala una meravigliosa fioritura di un bel giallo vivace. Per questo trova spesso posto in giardino, aiuole e vialetti, ma soprattutto in vasi e cassette per colorare balconi e finestre.

Bidens, caratteristiche

Il Bidens (Bidens ferulifolia) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Molto apprezzata per gli splendidi fiori dai colori vivaci, viene prevalentemente utilizzata a scopo decorativo per abbellire giardini ma anche balconi e terrazze.

Originario dell’America centrale, è molto diffuso anche in Italia.

È una pianta dal portamento prostrato, con fusti sottili e ramificati che possono arrivare a misurare 40-50 cm. Le foglie verde chiaro hanno forma palmata. Quando fiorisce produce numerosi fiorellini a forma di stella di un bel giallo dorato.

Dopo la fioritura seguono i frutti, costituiti da piccoli acheni pelosi.

Significato del nome

Lo strano nome deriva dal latino: “bis” e “dens” che significa “due denti”.

Quando fiorisce

I Bidens fioriscono a primavera inoltrata fino all’inizio della stagione autunnale. La fioritura è abbondante. I piccoli fiori a forma di stella sono molto apprezzati per il colore vivace.

Bidens, cura

Si tratta di una pianta che cresce in qualsiasi tipo di terreno e senza richiedere particolari cure. Ecco qui di seguito alcuni accorgimenti utili da tener presenti.

Clima: sopporta bene il caldo intenso, il vento e la salsedine. Tollera temperature fino a 0 °C. Quando il termometro scende al di sotto dello zero, è bene ripararla all’interno.

Esposizione: ama stare a pieno sole, ma fiorisce bene anche a mezz’ombra.

Terreno: predilige un terreno fertile e leggero, sciolto e molto ben drenato.

Annaffiature: pur sopportando brevi periodi di siccità va annaffiata regolarmente soprattutto in piena estate. Il terreno deve essere bello asciutto, evitare ristagni idrici. Mai usare acqua troppo fredda.

Potatura: eliminare i fiori appassiti per favorire la nuova fioritura. In primavera cimare i fusti per uno sviluppo più compatto.

Concimazione: da aprile a ottobre, somministrare ogni 15-20 giorni un fertilizzante liquido specifico per piante da fiore diluito nell’acqua di irrigazione.

Moltiplicazione

La moltiplicazione del Bidens avviene per semina da effettuare a gennaio. Ecco come procedere.

Mettete i semi in un contenitore con terra e sabbia umide. Quindi collocatelo in un luogo riparato. Già dopo 15 giorni circa noterete i primi germogli. Quando le nuove piantine saranno abbastanza robuste, procedete con il rinvaso definitivo.

Seminando in gennaio si avrà la fioritura tra marzo e aprile. Nel caso si operasse la semina in primavera, occorrerà aspettare giugno per avere i primi fiori.

Parassiti e malattie

Resiste piuttosto bene all’attacco di parassiti e malattie. Il principale nemico del Bidens, invece, è l’eccessiva umidità. Questa infatti può favorire lo sviluppo di funghi e muffe. Talvolta viene attaccato anche dagli afidi che vanno a danneggiare sia le foglie che i boccioli. Prima di agire con un insetticida, provate a lavare la pianta con una spugna impregnata di acqua e sapone neutro, oppure con un batuffolo di cotone intriso di alcol.

Abbinamenti

Sta benissimo insieme a surfinie e gerani ricadenti.

Approfondimenti tematici

Ed infine, ecco alcune schede monografiche su piante e fiori:

  • Piante resistenti al sole e che richiedono poca acqua: la guida pratica
  • Piante da appartamento, le migliori contro l’inquinamento domestico
  • Quali sono i fiori azzurri più belli? Ecco la nostra selezione
  • Piante profumate: consigli pratici ed indicazioni
  • Piante erbacee: varietà, elenco e classificazione
  • Tutto sul cisto, una pianta mediterranea che ricorda la rosa selvatica
  • Piante annuali: varietà, coltivazione e cure
  • Lobelia: un genere di piante molto amate per il loro potenziale decorativo
  • Pachira: aspetto e cura di questa pianta che possiamo coltivare nei nostri interni
  • Crinum: una pianta da fiore simile al giglio tutta da scoprire
  • Le diverse varietà di euphorbia, dalle più decorative a quelle più facili da coltivare
  • Come coltivare il Clerodendro, una pianta altamente decorativa
  • L’aconito è una pianta velenosa dai bellissimi fiori blu, usata in omeopatia per curare ipertensione e ansia grave
  • Tutto sulla Pilea peperomioides, la pianta delle monete portafortuna
  • Il Senecio: una pianta grassa ornamentale molto particolare, da conoscere nei dettagli
  • Alla scoperta della santolina: spesso utilizzata per decorare aiuole e siepi, è anche un ottimo rimedio fitoterapico
  • La Fritillaria, una pianta ornamentale dal design particolare e dagli splendidi fiori esotici
Outbrain
Share
Published by
Federica Ermete

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.