Notizie

Bill Gates: come risolverebbe il global warming?

L’imperativo per i prossimi 50 anni è dimezzare i prezzi dell’energia e ridurre drasticamente le emissioni di CO2. Come? Investendo nella Ricerca e nello Sviluppo. Parola di Bill Gates, non propriamente l’ultimo arrivato quando si parla di sviluppo tecnologico.

Bill Gates: come risolverebbe il global warming?

Il fondatore di Microsoft non ha dubbi a riguardo. Intervistato nel corso di un evento promosso dall’organizzazione no profit Climate Solution, Bill Gates ha espresso con forza il suo punto di vista sulle energie rinnovabili e sulla necessità di impostare una seria strategia energetica nazionale negli USA.

Già membro dell’American Energy Innovation Council, gruppo che unisce i leaders di alcune fra le più grandi realtà economiche americane, Gates sostiene l’importanza di un significativo aumento degli investimenti sulle nuove forme di energia pulita: l’obiettivo è 16 miliardi di dollari l’anno, progetto già esposto lo scorso anno in un incontro col Presidente Obama.

Fondamentale è iniziare questo percorso con la massima celerità. Gates sottolinea come passino mediamente 60 anni prima che una nuova forma di energia cominci ad essere utilizzata su larga scala. Per questo è necessario investire sin da subito nella Ricerca, nello Sviluppo di nuove tecnologie e nella costruzione di infrastrutture. Gates non esclude neanche l’ipotesi del nucleare pur riconoscendo i problemi che questa comporta a livello di sicurezza e di consenso popolare.

Ma il nodo centrale rimane lo stesso: solo con massicci investimenti di denaro si potrà avere energia pulita a basso costo, ponendo fine alla schiavitù del petrolio e portando le emissioni di CO2 a valori sostenibili.
Un miracolo che si può e si deve fare.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button