Categories: Ricette

Burger vegetali fatti in casa: ricetta con ceci e patate

Tanti consigli utili per cucinare dei burger perfetti

Scoprite come preparare ottimi burger vegetali a base di vari ingredienti, in sostituzione della carne. Chi l’ha detto che gli hamburger vegetariani non possono essere buoni come quelli a base di carne?  Ci sono tante ricette vegetariane , e anche versioni vegan per soddisfare ogni esigenza e ogni palato.

Potrete usare legumi come i ceci, patate per legare il tutto: deliziosi anche senza carne e più salutari.

 

Stampa

Burger vegetali fatti in casa

Ecco una ricetta di burger vegetali da leccarsi i baffi per trasformare i classici burger di carne in burger vegetali fatti in casa. Un secondo salutare e gustoso, ideale in tutte le stagioni dell’anno e perfetto anche per fare apprezzare i legumi ai vostri bambini o ancora per un bel pic nic vegan.
Preparazione 20 minuti
Cottura 2 minuti
Tempo totale 22 minuti
Porzioni 3 persone
Calorie 265kcal

Ingredienti

  • 3 patate medie rosse cotte a vapore
  • 1/4 un piccolo cavolo cotto a vapore
  • 250 grammi ceci lessati
  • un ciuffo erba cipollina
  • un cucchiaio sale
  • un ciuffo prezzemolo

Istruzioni

  • Dopo aver lessato e cotto a vapore le patate, i ceci e i cavoli, passateli al passaverdure e metteteli in una capiente terrina.
  • Aggiustate di sale, aggiungete il prezzemolo e l'erba cipollina sminuzzata.
  • Impastate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.
  • Lasciate raffreddare per qualche minuto e procedete con la creazione degli hamburger, che devono avere uno spessore di circa un centimetro e mezzo.
  • In un padellino antiaderente fate scaldare un paio di cucchiai di olio e riponetevi gli hamburger vegetariani per 1-2 minuti, giusto il tempo che si rosolino per bene da entrambi i lati.

Servite i vostri burger vegetali fatti in casa con una tenera insalatina di lattuga e pomodorini bio.

Come vengono fatti gli hamburger vegetali

Questa ricetta è soltanto una delle numerose varianti che si possono fare. In generale, per preparare un hamburger veg si utilizzano ingredienti per ottenere

Ma ricordate che all’impasto base, viene poi spesso aggiunto anche un poco di pangrattato per asciugare il composto e renderlo più sodo e compatto.

Come dare consistenza ai burger vegetali

Se l’impasto dovesse risultare troppo molliccio e non restare ben unito, si può provare ad addensarlo aggiungendo una o più patate lesse schiacciate.

Tra l’altro, arricchiscono il composto conferendogli gusto e morbidezza.  un altro ingrediente utile per compattare bene l’impasto è la farina, meglio se farina di ceci, farina di soia o farina di mais.

Come congelare burger vegetali

Il tempo è sempre poco e, in cucina, ci vuole tanta organizzazione. con le pietanze che lo permettono, l’ideale è quindi preparare in anticipo grosse scorte da conservare in freezer e poi utilizzare nelle settimane a seguire in base alle esigenze.

Sono perfetti per essere congelati. Quando decidiamo di prepararli, basterà utilizzare abbondanti quantità di ingredienti per produrre più polpette da surgelare. dopo averli formati, andranno disposti su un vassoio uno a fianco all’altro, senza sovrapporli.

Quando si saranno induriti, sistemarli negli appositi sacchettini da freezer e poi metterli nel congelatore. Al bisogno, estrarli un paio d’ore prima dal freezer e procedere con la classica cottura in padella o nel forno.

Quante calorie hanno i burger vegetali

Molto dipende dagli ingredienti utilizzati per realizzare il composto. Tuttavia, si tratta di un alimento poco calorico. Di media, infatti, un burger veg contiene circa 120 kCal e 10-11 gr di proteine.

Cosa mangiare insieme agli hamburger vegetali

sui contorni ci si può davvero sbizzarrire in base ai propri gusti personali. Sicuramente, si sposano molto bene con ricche insalate miste che prevedono ingredienti piuttosto saporiti, tipo la rucola o il cavolo cappuccio tagliato molto finemente.

Perfette sono anche le salse d’accompagnamento. Per restare leggeri si possono preparare a casa optando per una base di yogurt bianco o panna acida, da insaporire poi come si vuole con spezie varie ed erbe aromatiche.

Altri approfondimenti

Provate anche queste varianti dalla nostra cucina ed altre ricette che vi potrebbero interessare:

Outbrain
Published by
Erika Facciolla

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.