Categories: Bellezza

Burro di murumuru: proprietà e benefici

Regola l'eccesso di sebo, rende la pelle elastica ed i capelli setosi

Il burro di murumuru è il ricavato dei semi dell’Astrocaryum Murumuru, una palma originaria del Brasile. È un seboregolatore dalla consistenza solida, colore chiaro e profumazione delicata. Molto utile a pelle e capelli, idrata a fondo senza ungere.

Vediamo quali sono le sue caratteristiche e l’utilizzo ideale che possiamo farne.

Burro di murumuru proprietà

Questo burro è ricco di proprietà antiossidanti. Prime tra tutte, le vitamine A e omega 3, che consentono alla pelle di rimanere elastica e ai capelli secchi e sciupati di venire riparati.

Nonostante sia un olio essenziale ricco di acidi grassi (acido linoleico ed oleico), ha una funzione sebo-regolatrice.

Grazie anche alla presenza di acido laurico ed acido miristico, acido palmitico, acido stearico, acido caprico e caprilico, è in grado di idratare in profondità la pelle, inclusa quella più delicata di mani e labbra, e di nutrire i capelli secchi e sfibrati, disciplinare i capelli ricci e tendenti al crespo.

Burro di murumuru benefici

Per le popolazioni dell’Amazzonia, è un prodotto anti-virale, dalle virtù anti-infiammatorie, antisettiche ed antibatteriche. È infatti in grado di:

Il burro di murumuru nutre e rigenera i capelli secchi, sciupati, ricci e crespi

Come utilizzare il burro di murumuru

Può essere utilizzato in vari modi.

  • per un impacco pre o post-shampoo. Basta sciogliere una noce di burro tra le mani e applicarla su tutte le lunghezze e le punte. Lasciate in posa per almeno 15-30 minuti e poi risciacquate con uno shampoo neutro. Lo stesso potrete farlo con i capelli asciutti. Servirà a renderli lucenti e a dar loro un finish dall’aspetto morbido e setoso.
  • per un impacco unite 1 cucchiaio di burro di murumuru e 1 cucchiaio di burro di babassu sciolta al microonde o a bagnomaria. Fateli raffreddare, ma non solidificare. Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di rosmarino e mescolate fino a ottenere una miscela spumosa. Applicate con un massaggio sui capelli umidi e puliti partendo dalle radici, e lasciate il tutto in posa per almeno 20 minuti. Infine risciacquate.
Il burro di murumuru aiuta a mantenere l’abbronzatura

  • per una maschera per capelli colorati. Se volete tingere i capelli, questa maschera vi aiuterà a mantenere il colore, a meno di utilizzarla almeno 4 giorni prima della tintura e poi una volta la settimana. Inoltre non lavate i capelli il giorno prima della colorazione, così non si seccheranno eccessivamente e il colore farà presa in maniera omogenea e brillante. Non usate l’impacco 48 ore dopo la tinta; in questo modo darete al colore la possibilità di fissarsi meglio.
  • per una crema mani, fate sciogliere a bagnomaria 20 gr di cera d’api, con 10 gr di burro di murumuru e 50 gr di olio di mandorle dolci. Mescolate affinché il composto risulti omogeneo, togliete dal fuoco e aspettate che si raffreddi, continuando però a mescolare. Dopodiché, versate il balsamo in una terrina con chiusura ermetica,
  • per le labbra, al posto del burro di cacao, applicatene un velo ogni sera prima di andare a letto.

Perfetto in inverno, come in estate, il burro si può aggiungere anche alla crema doposole; aiuterà a mantenere l’abbronzatura e a nutrire la pelle disidratata.

Come l’olio di avocado, anche il burro di murumuru contiene acidi grassi Omega 3 ed Omega 6

Burro di murumuru: il prezzo

Non è facile trovare questo burro vegetale in erboristeria, ma lo si può acquistare online. Il prezzo di aggira intorno ai 10-15 euro per 100 ml.

In commercio sono presenti anche molti prodotti (dai bagnoschiuma ai rossetti e dagli shampoo alle creme) dov’è possibile trovarlo, in proporzioni dallo 0,5% all’8%.

Scoprite anche le proprietà degli altri burri vegetali:

Outbrain
Share
Published by
La Ica

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.