Categories: Fai da te

Cera di riso addensante di origine vegetale dalle proprietà lenitive

Perfetto per realizzare balsami per labbra e creme idratanti per il corpo

La cera di riso rientra nella categoria di cere vegetali e viene utilizzata soprattutto in campo cosmetico perché ricco di proprietà lenitive e nel contempo ottimo addensante naturale. Ottima per realizzare creme per il corpo fai da te, ma ancora di più per creare una ottima cold cream. È un prodotto vegano, viene utilizzato anche per la realizzazione di candele 100% organiche. Scopriamo le proprietà della cera di riso e qualche trucco per il nostro fai da te.

Cera di riso: cosa è  e come si ottiene

Si tratta di un composto totalmente naturale che si ottiene dalla lavorazione della crusca dei chicchi di riso, cioè il tegumento esterno che lo avvolge.

A cosa serve

Questa cera contiene fitosteroli e contribuisce alla rigenerazione della pelle. Presenta un colore leggermente ambrato.

Come la cera candelilla e la cera di mimosa, sono cere vegetali ricche di proprietà emollienti, usate per realizzare balsami e gloss per la protezione delle labbra e anche creme idratanti e lenitive sia per il viso sia per il corpo.

Prodotto apprezzato dal mondo vegano come alternativa all’uso della cera d’api e a quella prodotta industrialmente. Viene utilizzata anche per realizzare candele profumate.

Dove si acquista la cera di riso

La cera estratta dai chicchi di riso si acquista in negozi specializzati e molto forniti e anche in alcune farmacie e online.

Non è facile da reperire, bisogna richiederla a erboristerie o negozi di prodotti biologici o vegani ben forniti. In alternativa si può trovare online. La confezione da 50 gr costa circa 4 euro.

Cera di riso nella cosmesi

La cera ottenuta dalla farina della crusca di riso viene utilizzata in cosmesi come agente addensante per garantire la giusta consistenza a stick labbra, rossetti.

Grazie alla proprietà lenitive e idratanti del riso può essere utilizzata per preparare creme per il corpo. Gli usi cosmetici riguardano dunque:

  • creme
  • balsami
  • gloss
  • rossetti

Per realizzare questi prodotti la cera vegetale viene aggiunta a dosaggi differenti:

  • 5% per creme e balsami
  • 10% per rossetti e balsami per labbra

Proprietà della cera di riso

Perché la cera di riso viene usata in cosmesi? Perché possiede alcune proprietà che la rendono perfetta per la creazione di prodotti cosmetici:

  • elevata temperatura di fusione, tra i 78° e 82° che permette la giusta resistenza al calore per i rossetti
  • riduce la separazione degli oli nelle emulsioni permettendo di stabilizzare le creme in emulsione
  • garantisce la giusta consistenza a creme e rossetti
  • ha proprietà lenitive
  • contiene fitosteroli e squalene
  • è gelificante
  • non contiene sostanze comedogene

Cera di riso e cold cream

La cera di riso si può usare per creare la cold cream al posto di cera d’api. Ma cosa è la cold cream?

Si tratta di una crema rinfrescante che lascia la pelle liscia e fresca e per niente unta. Risale alle abitudini di bellezza dei primi del ‘900 e oggi è stata recuperata ed apprezzata anche dalle più giovani.

È detta anche detta crema semplice perchè è un’emulsione solitamente composta da pochi ingredienti. Risulta essere un ottimo struccante grazie alla parte grassa, può svolgere azione nutriente ed emolliente. La cera di riso si utilizza per evitare all’emulsione di acqua e parte grassa, solitamente olio vegetale, di separarsi.

Vediamo come preparare una cold cream con cera di riso:

  • 20 gr di acqua distillata
  • 60 gr di olio vegetale
  • 20 gr di cera di riso (solitamente è sufficiente un 5% se si aumenta la quantità di cera il composto sarà più denso)

Preparazione. Sciogliete la cera a bagnomaria, unendo l’olio vegetale scelto (la parte grassa) e mettete l’acqua distillata a scaldare senza farla evaporare. Unite le due parti e mescolate, aiutandovi con il frullatore ad immersione, fino ad ottenere un crema omogenea. Lasciate raffreddare. La crema è pronta.

Per rendere le labbra protette e morbide si consiglia di usare del balsamo ogni giorno, e più volte al giorno, meglio se con ingredienti di origine naturale. Ancora meglio se si può preparare a casa con prodotti sicuri e 100% biologici.

Trovate la vitamina E (tocoferolo) online:

€ 7,50

Vi occorrono:

  • 2 gr di burro di karitè
  • 2 gr di cera vegetale (ideale un mix al 50% di cera d’api e cera di riso)
  • 3 gr di olio di ricino o olio di sesamo
  • 1 goccia di vitamina E
  • 2 gocce di olio essenziale a piacimento (consigliato olio di palmarosa o tea tree)
  • 1 confezione stick pulito (recuperabile da altri rossetti)

Preparazione. Mettete a bagnomaria le cere, il burro di karité e l’olio vegetale scelto. Mescolate bene finchè la crema diventa della giusta consistenza. Per aumentare la consistenza aggiungete più cera. Aggiungete la vitamina E e l’olio essenziale prescelto. Quindi versate il composto ottenuto nello stick pulito e ben asciutto. Lasciate raffreddare. Utilizzate per massimo 3 mesi.

Ricetta di un burro idratante per il corpo alla cera di riso e burro di karité

Con l’aiuto della cera di riso è possibile ottenere un composto nutriente per il corpo, un burro nutriente abbastanza solido, da poter utilizzare sulla pelle anche bagnata dopo la doccia. Ottimo sulla pelle secca e screpolata per idratare, nutrire e proteggere la pelle del corpo.

  • 50 gr di burro di cacao
  • 20 gr di burro di karitè (oppure burro di avocado)
  • 15 gr di olio vegetale
  • 15 gr di cera di riso
  • 1 goccia di vitamina E (tocoferolo)
  • 2 gocce di olio essenziale a piacere

Preparazione. Sciogliete a bagnomaria in un recipiente di metallo prima la cera, poi l’olio vegetale e infine il burro. Mescolate bene e lasciate poi il composto a raffreddare. Versate in un piccolo stampino in silicone e fate raffreddare a temperatura ambiente. Mettete in freezer a solidificare per circa 10 minuti. Il burro è pronto per essere spalmato sul corpo in caso di pelle molto secca.

Cera di riso per preparare candele

Per preparare candele profumate naturali che in nessun modo possano nuocere alla salute delle persone e degli animali che vivono la casa vi consigliamo l’uso di cere organiche senza aggiunta di paraffina o altri prodotti chimici.

Le cere naturali possono essere di origine animali come la cera d’api o di origine vegetali e 100% vegane come ad esempio la cera di soia o riso.

  • cera di riso
  • olio essenziale
  • stoppino

Preparazione. Mettete la cera in un pentolino e far sciogliere a bagnomaria. Intanto provvedere a sistemare lo stoppino nel centro del contenitore scelto per contenere la candela. Quando la cera sarà sciolta, versatela lentamente nel contenitore avendo cura che lo stoppino rimanga dritto. Mentre si versa la cera calda è possibile aggiungere qualche goccia di olio essenziale e profumato a piacere. Lasciate raffreddare.

Perché scegliere una cera vegetale

Le candele a base di cera di origine vegetale, come quella di riso, hanno diverse proprietà:

  • interamente rinnovabili
  • biodegradabili
  • non liberano elementi nocivi nell’atmosfera
  • sono più facili da rimuovere
  • bruciano in maniera pulita senza lasciare residui neri sulle pareti
  • durano di più perché bruciano più lentamente rispetto a quelle in paraffina e rilasciano più profumo.
Outbrain
Share
Published by
ScriBio

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.