Clean Space One: la Svizzera vuole pulire lo spazio dai rifiuti

di Vincenzo Minervini del 9 Aprile 2012

Il problema dei rifiuti prodotti dall’uomo è una questione che ormai va ben oltre il nostro pianeta e la nostra atmosfera.

Clean Space One: la Svizzera vuole pulire lo spazio dai rifiuti

Dal secolo scorso, e più precisamente dal lancio del primo satellite artificiale russo, il celebre Sputnik nel 1957, l’uomo ha invaso lo spazio con altri satelliti, parti di razzi scaricate in volo e migliaia di altri pezzi e frammenti anche di navicelle, inviate lassù negli anni.

Secondo le stime della NASA in orbita ci sarebbero un numero di oggetti vicino alle 500.000 unità.

Il centro spaziale svizzero ha annunciato di voler iniziare un’operazione di pulitura dello spazio utilizzando un satellite spazzino chiamato Clean Space One.

Grande quanto un cubo che può essere tenuto tra le mani, il satellite pulitore si servirà di una particolare pinza “tentacolare”, che gli permetterà di afferrare i suoi obiettivi che viaggiano a circa 28000 km/h a 750 km di distanza dalla superficie terrestre.

Dopo essere stati afferrati, i rifiuti, saranno spinti verso l’atmosfera terrestre ed una volta entrati nell’orbita terrestre si disintegreranno, per l’enorme attrito con essa, ad una temperatura di circa 1000°C.

Sembra tutto molto semplice sulla carta ma alcuni problemi sembrano emergere subito: per esempio la gestione della rotta del satellite pulitore e la potenza della sua stretta per tenere saldi i rottami da rispedire sulla terra.

Il costo del satellite sarà vicino agli 11 milioni di dollari e vedrà lo spazio probabilmente solo nel 2016.

Fino ad allora sarebbe molto previdente evitare di continuare ad affollare anche lo spazio siderale con dannosi e spesso inutili oggetti umani.

Leggi anche:

{ 2 comments… read them below or add one }

sandro aprile 9, 2012 @ 12:07 pm

2 punti
1) RIFIUTI NELLO SPAZIO si ci saranno 500.000 pezzetti che volano nello spazio e che sarebbe bello poterli ricuperare e smaltire ma ci si dimentica dei satelliti kosmos Russi, vi ricordate? ce ne sono + di 1.100 in orbita e sapete benissimo cosa contengono, vero? BOMBE ATOMICHE. Quelle chi le riporta e le smaltisce? Una sola di quelle bombe atomiche fatte esplodere a 100 km di altezza, che basta e avanza per tutta l’Europa, provoca l’effetto NAMP cioè non ammazza le persone ma piu’ nessun apparecchio elettrico, neanche il miglior protetto computer funziona. E se al posto del solito satellite che dovrebbe cadere su Napoii, invece di colare mentre rientra sulla terra ci fosse uno di queste teste nucleari….

2) Italiano, prima di di guardare nelle tasche di altre nazioni, guarda quello che capita da noi, vero?
Noi per prendere i soldi ammazziamo il povero cristo, in caso di scontro facciamo valer la forza del nostro sollevatore per l’auto anche contro le forze dell’ordine.
Spariamo fisicamente troppo in fretta in faccia al prossimo per motivi futili. Esiste anche un detto: – attenzione con gli Italiani, se non vi fregano oggi vi fregano domani – Anche i Nordafricani imparano da noi.
Per fortuna che gente come Te e quel comico sono pochi. La maggior parte per contro si fà i c*** suoi e non solo lascia vivere integro ma aiuta decisamente il proprio prossimo di qualsiasi nazione esso sia.
Se non sappiamo piu’ che pesci pigliare dopo la mafia, corruzione, criminalità di stato, partiti politici ecc adesso poi col Rigor Montis per sopravvivere è troppo facile scagliarsi su una nazione dove oltre i diritti il popolo rispetta i DOVERI e questo è il segreto del successo della Svizzera. Litigano anche loro ma trovano sempre un COMPROMESSO che va bene a tutti. E la gente LAVORA fino a 65 anni , se finisci prima ci smeni. Nessun impiegato (soprattutto statale) finisce di lavorare dopo pochi ani di servizio, puo’ finire a 60 anni si ci ma ci smena il 20% della pensione che si basa (per tutti i lavoratori) sull’entrata media degli ultimi 5 anni di lavoro. E se l’impiegato (anche statale) non lavora, lavora male o viene preso corrotto sono c*** amari, non come da noi protetto!
Facciamo prima ordine, proprio ORDINE in casa nostra per me sarebbe veramente bello se Benito risorgesse e riprendesse in mano la situazione, che tagli la testa a chi troppo la espone specie proveniente da casottisti corrotti ancora attuali che sono solo capaci di provocare caos, aggressività, fregare il prossimo e gesti estremi nel popolo ma che non sanno cosa cambiare per il bene della maggior parte di noi Italiani.
E poi i soldi nascosti in Svizzera attualmente di chi sono? Chiaramente dei ricchi ma non solo anche del ceto medio, si prima che Monti ci freghi anche il resto che abbiamo in tasca preferisco portare i miei 5.000.– Euro di turno dove sono un po’ piu’ al sicuro che NON sono sicuramente le nostre banche che per me sono la mano lunga dello stato.
In Italia poi sono già stati ammazzati o feriti diversi banchieri e politici (peccato che non capiti piu’ di frequente) in Svizzera non c’è mai stato un morto. Addirittura i vertici della politica (consiglieri federali) vanno a lavorare in bicicletta e non hanno assolutamente bisogno di una scorta. Dov’è il marcio allora???

E’ meglio farsi ammazzare per strada, subire continuamente la corruzione statale e privata, subire politici di merda locali e vivere di terrore ogni momento della propria vita come succede da noi e restare impunito o nascondere soldi i nostri soldi “sporchi” di sudore in Svizzera???

Rispondi

VALERIA GENESINI aprile 9, 2012 @ 11:08 am

IERI SERA IL NOSTRO BRAVISSIMO COMICO DI CUI NON RICORDO PURTROPPO IL NOME PARLAVA PROPRIO DEGLI SVIZZERI, E SE INVECE DI CORRERE (NELLO SPAZIO) CAMMINASSERO PRIMA VERSO I LURIDI CONTI BANCARI DI MAFIOSI, RICCHI E CORROTTI DEI VARI PAESI DEL MONDO, NON SAREBBE MALE PER LA LORO COSCIENZA. COME FANNO A VIVERE E DORMIRE IN PACE SAPENDO CHE PER ANNI, DURANTE LA GUERRA, TEDESCHI NASCONDEVANO NEI LORO CAVEAU L’ORO FUSO DAI DENTI DEGLI EBREI CREMATI, E ORA DAI TRAFFICANTI DI DROGA, DI MANEGGIONI VARI?
MA CHE SI RIPULISCANO SULLA TERRA, PRIMA DI PENSARE ALLO SPAZIO: “IPOCRITI”!

Rispondi

Leave a Comment