Notizie

Da Londra all’olio delle Marche e ritorno: la storia di una famiglia inglese e del suo avvicinamento alla natura

Abbandonare il grigiore metropolitano londinese e trasferirsi nella campagne marchigiane, attratti dal profumo dei campi e da verdeggianti uliveti. È questa la coraggiosa scelta fatta da una famiglia inglese spinta dalla passione per l’olio extravergine di oliva italiano.

Da Londra all’olio delle Marche e ritorno: la storia di una famiglia inglese e del suo avvicinamento alla natura

La storia di una coppia di giovani imprenditori britannici, Jason Gibb e Cathy Rogers, e della loro bambina è iniziata nel 2004 un po’ per gioco, un po’ per il desiderio spasmodico di lasciarsi alle spalle il clima uggioso di Londra, gli impegni e lo stress quotidiano e ricostruire la propria vita nel segno della natura.

Tutto ha inizio con l’acquisto di un antico casolare e dei filari di ulivi presenti nei terreni ad esso adiacenti che Jason e Cathy imparano a coltivare prendendo lezioni dai contadini della zona. Siamo a Loro Piceno, in provincia di Macerata, e qui la vita scorre lenta e le giornate sono scandite da semplici gesti quotidiani, completamente diversi da quelli della vita di città.

Dopo un periodo di adattamento i coniugi Gibb fondano la loro impresa agricola che prende il nome ironico di Nudo. La produzione di olio extravergine è abbinata a una rete di vendita a distanza che ha il suo cuore pulsante sull’omonimo sito internet il cui slogan è ‘adotta un albero di ulivo’. Ed è proprio qui che il visitatore virtuale può individuare il suo appezzamento di terreno e scegliere la pianta di ulivo preferita: al costo di 75 euro all’anno si riceverà direttamente a casa l’olio ottenuto dalla spremitura delle olive dell’albero adottato.

Speciale: vedi l’analoga iniziativa “Adotta un ulivo del Salento” segnalata sul Forum di TuttoGreen

Così, quel che all’inizio poteva sembrare un’impresa bizzarra e avventurosa si trasforma ben presto in un vero e proprio business che attira sempre più fans da tutto il mondo. Oggi, oltre all’olio di oliva, è possibile acquistare anche pasta e aceto marchigiani e i prodotti ‘Nudo’ direttamente sui banchi di Selfridges, il famoso grande magazzino londinese dotato di un corner enogastronomico ricco di eccellenze provenienti da tutto il mondo.

La storia di Jason e Cathy è raccontata anche in un libro scritto dagli stessi coniugi dall’emblematico titolo ‘I diari della Dolce Vita’, ricco di aneddoti, riflessioni e retroscena interessanti. Il più clamoroso è il ritorno nella vecchia casa di Londra avvenuto nel 2009, dalla quale i Gibbs continuano a gestire l’azienda. Un finale inaspettato, motivato dall’irresistibile ‘richiamo della jungla metropolitana’ che un giorno, siamo pronti a scommetterci, finirà per naufragare nella malinconia di quei giorni trascorsi all’ombra degli ulivi.

Vedi anche le Guide di TuttoGreen all’olio d’oliva:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close