Notizie

Decreto rinnovabili, il Governo di fatto rinvia le decisioni chiave

Sta finendo nel classico rinvio di fatto la vicenda del decreto sulle energie rinnovabili.
Dopo le mobilitazioni dei giorni scorsi di tutte le associazioni di settore delle rinnovabili, che hanno trovato una sponda anche all’interno di diversi settori della maggioranza di Governo, ministro dell’Ambiente Prestigiacomo in primis, il Governo ha fatto una parziale marcia indietro rispetto alla prospettiva di azzeramento quasi immediato degli incentivi al settore delle energie rinnovabili.

Decreto rinnovabili, il Governo di fatto rinvia le decisioni chiave

Da quanto si apprende da Repubblica, il testo approvato in queste ore prevederebbe la redazione di un nuovo decreto a Giugno, nel momento in cui si presume verrà raggiunto il tetto degli 8 mila MW di potenza fotovoltaica installata, con una rimodulazione dei parametri per gli incentivi, con una contestuale revisione delle quote tra le diverse tipologie di fonti rinnovabili, in ottica del raggiungimento degli obiettivi comunitari in materia.

Altra novità è quella che riguarda l’installazione del fotovoltaico nelle aree agricole: sarà possibile produrre al massimo 1 MW di energia fotovoltaica, utilizzando non più del 10% del terreno coltivabile.

Adesso lo scenario è più probabile è un nuovo braccio di ferro prima dell’estate tra il partito del nucleare e delle rinnovabili: toccherà anche a noi fare chiarezza sulla reale produttività e opportunità – confermata da diversi studi pubblicati da associazioni di settore – degli incentivi alle fonti rinnovabili e smentire chi in questi giorni, come il ministro Romani, ha fatto passare la tesi che le rinnovabili costerebbero troppo per il nostro Paese, che non se le potrebbe permettere (invece il nucleare a quanto pare sì….).
Un dovere di informazione che è anche un dovere di scelta, per il futuro nostro e dei nostri figli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close