Notizie

Marevivo: puliamo dalle cicche le nostre spiaggie!

Ma il mare non vale una cicca?” con questo slogan l’associazione Marevivo promuove per il terzo anno consecutivo una campagna per liberare le spiaggie italiane dai mozziconi di sigarette.

Marevivo: puliamo dalle cicche le nostre spiaggie!

Nelle giornate del 6 e 7 agosto ben 330 arenili della penisola saranno percorsi da oltre mille volontari che proporranno piccoli portaceneri da spiaggia per sensibilizzare i bagnanti al problema dell’inquinamento da sigarette.

Perché le cicche sono pericolose due volte, per l’ambiente, perché contengono materiali che impiegano quasi 5 anni per biodegradarsi e per la salute, perché i bambini le possono ingerire e i residui di tabacco sono dannosi per il loro piccolo organismo.

A far scattare la voglia di pulizia dei litorali è stata anche una recente ricerca delle Nazioni Unite da cui risulta infatti che oltre il 40% dei rifiuti del Mediterraneo sia costituito dai mozziconi che sono quindi un problema non di poco conto mentre le bottigliette di plastica pesano “solo” per il 9,5%.

Del resto è un atto di civiltà buttare la sigaretta nei rifiuti o negli appositi contenitori, sincerandosi anche che sia ben spenta, per non costituire una possibile causa d’incendi. Ma non tutti sembrano comprenderlo.

Il messaggiodi questa campagna per chi oggi non ne ha la consapevolezza, è che fare un piccolo sforzo per conservare il residuo della sigaretta e buttarlo poi, costa poco a noi ma vale moltissimo per l’ambiente.

Così il mare e la spiaggia ci ringrazieranno!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close