jobs

Ecco i tre lavori green più richiesti e meglio pagati

Mentre gli ultimi dati ufficiali sulla disoccupazione in Italia ci forniscono l’ennesimo “bollettino di guerra”, specialmente per quanto riguarda il comparto giovanile, buone nuove ci giungono dalla green economy. Un settore in continua crescita economica e professionale.
Infatti, un recente rapporto rilasciato da Bruxelles dice che nel 2010 sono stati circa un milione e 14mila i cittadini europei impegnati nel settore delle rinnovabili; ovvero più del 25% rispetto al 2009. E la previsione è che il trend continui a rimanere in crescita.

Ecco i tre lavori green più richiesti e meglio pagati

In Italia il Rapporto GreenItaly evidenzia che sul totale dei 600mila nuovi posti di lavoro assegnati nel 2011, circa 227mila riguardano figure legate al mondo del green in senso ampio e 97mila ancor più direttamente al settore. Il tutto sta a significare che il 38% delle nuove assunzioni lo scorso anno ha riguardato figure che chiamano in causa la sostenibilità.
Ma green jobs non vuol dire solo rinnovabili. Il termine è molto più ampio e comprende diverse realtà professionali, tra cui le ultime a essere formalmente riconosciute sono: gli eco avvocati, gli energy manager e gli environmental manager.

VEDI ANCHE: la stanza del Forum di TuttoGreen dediicata alla formazione ed ai lavori green

Per quanto riguarda i primi, intendersi di questioni legali connesse all’ambiente può portare nelle tasche di un professionista nell’arco di soli tre anni fino a 40.000 euro l’anno (NB dallo scorso Dicembre collabora con TuttoGreen anche un giurista ambientale, Andrea Quaranta). I secondi, gli energy manager, ossia quei professionisti che si occupano del risparmio energetico in azienda, sono sempre più richiesti: secondo il rapporto Openjobmetis è proprio questa figura ad aver registrato nel 2012 un boom di richieste e questo probabilmente a causa della necessità di contenere i costi fissi aziendali.
Infine, l’environmental manager è il responsabile del rispetto delle norme ambientali all’interno delle organizzazione e si occupa anche della formazione del personale. Una figura che, date le norme sempre più stringenti, sta diventando sempre più richiesta dalle aziende.

Insomma, la green economy sta diventando sempre più una realtà consolidata e dunque specializzarsi in questo settore può convenire davvero.

Green Jobs, ti suggeriamo:
Green jobs: quali sono e quali prospettive offrono?
Per combattere la disoccupazione:100 nuove professioni green
Investire nelle rinnovabili paga sempre: previsti 52mila nuovi posti
Guida ai green jobs. Come l’ambiente sta cambiando il mondo del lavoro (T.Gelisio, M.Gisotti)

Luca Scialò

Nato a Napoli nel 1981 e laureato in Sociologia con indirizzo Mass Media e Comunicazione, scrive per TuttoGreen da maggio 2011. Collabora anche per altri portali, come articolista, ghost writer e come copywriter. Ha pubblicato alcuni libri per case editrici online e, per non farsi mancare niente, ha anche un suo blog: Le voci di dentro. Oltre alla scrittura e al cinema, altre sue grandi passioni sono viaggiare, il buon cibo e l’Inter. Quest’ultima, per la città in cui vive, gli ha comportato non pochi problemi. Ma è una "croce" che porta con orgoglio e piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close