Join, progetto di design eco-sostenibile pensato da un gruppo di giovani architetti

di Eryeffe del 27 giugno 2012

Voglia di rinnovare l’arredamento di casa con un tocco di ecosostenibilità? L’idea che fa per voi potrebbe essere ‘Join’, l’originale sistema modulare a incastro liberamente assemblabile nato dall’iniziativa di un gruppo di giovani architetti (DSquadro) del Politecnico di Milano.

Join, progetto di design eco-sostenibile pensato da un gruppo di giovani architetti

‘Join’ permette di configurare arredi  e complementi di tutti i tipi incastrando letteralmente i moduli in maniera flessibile e intelligente, ma soprattutto ‘green’: tutti gli oggetti realizzati dal gruppo Dsquadro, infatti, sono costruiticon materiali di scarto (come il legno) e pannelli ecologici, rifiniti con smalti all’acqua e solventi atossici e inodore che permettono di ridurre le immissioni di COV (composti organici volatili) nell’ambiente di circa il 95% rispetto alle vernici tradizionali.

Così, quello che apparentemente potrebbe sembrare un gioco in scatola fatto di incastri, assemblaggi e aggregazioni modulari, è in realtà un innovativo progetto di sustainable product design, capace di rivoluzionare l’arredamento domestico e il concetto stesso di ‘spazio’.

La regola che ispira ‘Join’ è molto semplice: esasperare l’universalità del singolo pezzo e le possibilità di incastro reciproco, e contemporaneamente, superare la mera funzionalità degli oggetti.

Tutti i pezzi, acquistabili sul sito internet di Dsquadro, sono forniti smontati, completi di manuale, moduli e pezzi speciali per l’incastro. La forma e la sagomatura di ogni modulo consentono al cliente finale di scegliere autonomamente l’incastro preferito e realizzarlo senza l’ausilio di attrezzi o tecniche particolari. L’unico strumento indispensabile è , come sempre, la fantasia.

Leggi anche:

{ 1 comment… read it below or add one }

l'apebianca luglio 12, 2012 alle 10:38 am

Buongiorno.
Vogliamo rispondere alla vostra domanda: “Voglia di rinnovare l’arredamento di casa con un tocco di ecosostenibilità?” Certo… e non deve essere una voglia, ma un esigenza 😉 Il mondo sta cambiando (nel bene e nel male) e Noi vogliamo essere parte di questo cambiamento… di mentalità per Noi e per i nostri figli. Ecco perché crediamo in queste idee… e nella nostra idea del primo centro interamente dedicato al consumo consapevole L’APEBIANCA. Grazie

Rispondi

Leave a Comment