Ecobank, guadagnare riciclando

di Elle del 22 Maggio 2012

‘Vuoti pieni di valore’: da vuoti a perdere a vuoti a rendere.
Si potrebbe sintetizzare così il progetto pilota Ecobank partito nella regione Piemonte (attualmente è partito nelle province di Torino e Alessandria) per introdurre anche in Italia una cultura del riciclo che conviene anche sotto il profilo economico.

Ecobank, guadagnare riciclando

Come funziona Ecobank?
Si tratta di una macchina automatica con computer di bordo per il controllo in tempo reale e la gestione via internet attraverso cui poter differenziare contenitori come bottiglie di plastica PET e lattine di alluminio e acciaio per le bevande ricavando un bonus (rilasciato attraverso lo scontrino dell’Ecobank) di 2 cent a bottiglia/lattina spendibile presso alcuni esercizi commerciali convenzionati, tra cui alcuni supermercati, e altri servizi comunali (es. piscina, mezzi pubblici).

Con questo sistema si punta ad abbattere gli ingenti costi sostenuti dai servizi di raccolta e i costi di selezione degli impianti di recupero.
Le postazioni automatiche di Ecobank assicurano il 100% di riciclo dei rifiuti raccolti differenziando i contenitori per materiale e colore.

Il sistema di vuoti a rendere realizzato in via sperimentale da subito ha riscosso risultati incoraggianti e una progressiva espansione del sistema anche ad altre province piemontesi.

Per scoprire i dettagli del progetto e conoscere le postazioni più vicine si consiglia di consultare il sito ufficiale Eco-bank.it

Leggi anche:
Vuoto a rendere, perché in Italia non decolla?
Plastica: come riciclare la plastica correttamente nella raccolta differenziata

Dal Forum di TuttoGreen:
Come riciclano in Norvegia la spazzatura: pagando la gente…

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment