Notizie

Emergenza rifiuti in Campania: dati e considerazioni

Il tema dell’emergenza rifiuti in Campania è tornato prepotentemente alla ribalta due anni dopo che con la “cura Bertolaso” il tutto sembrava risolto.

Emergenza rifiuti in Campania: dati e considerazioni

Non ci interessa entrare in polemiche politiche nè approfondire le cause di tutto ciò, vogliamo solo riportarvi alcuni dati interessanti sul fenomeno emergenza rifiuti in modo che ognuno si possa fare una propria opinione.

Quante sono le discariche in Campania?: le discariche attive in Campania sono 5, Chiaiano, San Tammaro, Sant’Arcangelo  Trimonte, Savignano Irpino e Terzigno. Tutte le discariche attive saranno sature entro il 2011: Chiaiano sarà satura a metà 2011, San Tammaro a fine Marzo 2011, le altre entro Febbraio 2011.
Ci sono due discariche ulteriori previste, a Terzigno nella Cava Vitiello (Napoli) e nella Valle della Masseria a Salerno: i lavori di entrambe non sono mai iniziati comunque…

Quanti sono i termovalorizzatori in Campania? I termovalorizzatori previsti sono 4, a Napoli, Acerra, Salerno e Giugliano. Di questi è attivo solo il termovalorizzatore di Acerra ma solo su una linea, gli altri tre sono fermi a livello progettuale.

Da questi fatti emerge chiaramente che la situazione è  destinata solo a peggiorare senza fatti concreti e non chiacchiere….già ora a Napoli ci sono in strada ben 600 tonnellate di rifuti, come si può pensare che vengano smaltite in questo quadro?
A voi i commenti, sempre con educazione ovviamente.

Articoli correlati

Un commento

  1. c’è poco da commentare. COSTRUITE STI TERMOVALORIZZATORI COME FANNO IN TUTTI I PAESI AVANZATI E SE PROPRIO DOVETE PROTESTARE FATELO X LE DECINE DI DISCARICHE ABUSIVE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button