Etichetta energetica obbligatoria per le auto negli Stati Uniti

di Carlo Magni del 8 Giugno 2011

Svolta ecologica per il mercato automobilistico americano: le auto e i camion venduti e immatricolati entro il 2013 negli USA, infatti, saranno provvisti di una scheda adesiva che conterrà le informazioni sui consumi, le emissioni di gas serral’efficienza energetica del veicolo.

Attraverso questa etichetta adesiva, si intende fornire il maggior numero di informazioni agli acquirenti, in modo da conoscere i consumi energetici e l’impatto ambientale del veicolo da acquistare.

Etichetta energetica obbligatoria per le auto negli Stati Uniti

L’idea, nata dalle menti dell’Environmental Protection Agency e dal Dipartimento dei Trasporti , consiste nello stabilire una classifica di automobili e camion secondo i consumi energetici, le emissioni di gas serra e i costi di gestione del veicolo. Classificare i veicoli in base a questi dati servirà, d’altronde, anche a confrontare le differenti versioni (a benzina, a gas, a idrogeno ecc. ecc.) di ogni singolo veicolo. Nello specifico, pare che sull’etichetta saranno riportate anche informazioni sui consumi di carburante in città e in autostrada. Gli autisti a stelle e strisce salutano con piacere l’iniziativa, considerato che gli americani risparmieranno diversi milioni di dollari per la gestione del veicolo e i rifornimenti. Per i veicoli elettrici, inoltre, verranno indicati anche l’autonomia e i tempi di ricarica della batteria.

Ma non è tutto. La scheda adesiva, infatti, conterrà anche un voto numerico da 1 a 10, la cui assegnazione dipenderà dalle emissioni di gas serra e dall’efficienza nel consumo di carburante.Attraverso la tecnologia “QR Code”, poi, si avrà accesso a informazioni e comparazioni on line dei vari modelli di veicoli direttamente dagli smartphones di ultima generazione.

E’ già possibile effettuare la comparazione tra i vari veicoli. Attraverso il sito http://www.fueleconomy.gov/, creato dall’EPA e presentato nei giorni scorsi attraverso il blog ufficiale del segretario del Dipartimento dei Trasporti americano, si possono confrontare i vari modelli di auto e visualizzare la scheda di ognuno, con gli stessi dati che saranno riportati sulle etichette energetiche.

Forse le case automobilistiche storceranno il naso, non certo gli automobilisti, i quali avranno un aiuto in più nello scegliere un’autovettura, sostendendo così spese oculate e con un occhio di riguardo non solo al portafogli ma anche all’ambiente.

Articoli correlati:

 

 

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment