Normativa

Etichette energetiche sbagliate, danno per i consumatori e per l’ambiente

L’acquisto di un elettrodomestico è sempre più una scelta che si basa non solo sulle sue caratteristiche tecniche, ma anche da un punto di vista di consumi ed efficienza energetica, per questo delle etichette energetiche sbagliate costituiscono un notevole danno economico.

Etichette energetiche sbagliate, danno per i consumatori e per l’ambiente

Per quanto possa sembrare improbabile, recenti ricerche dimostrano che un’etichetta su tre (quindi il 33% degli elettrodomestici in commercio), risulta sbagliata.

Scopri… Come risparmiare energia in casa: i consigli sulle bollette di luce e gas

A lanciare l’allarme, uno studio di Legambiente, portato avanti in collaborazione con il Movimento di Difesa del Cittadino.
Il progetto Marketwatch, ha analizzato un campione di oltre 2.500 prodotti (venduti sia online che in negozio) e i risultati sono un po’ preoccupanti.

Un terzo delle etichette, infatti, è risultato non corretto o addirittura assente; tra i prodotti “peggiori”, sono stati segnalati i televisori, i condizionatori e le cantinette.

Non è finita qui; si è anche riscontrato che molti rivenditori non rispettano l’obbligo di consegnare la scheda tecnica al consumatore, violando di fatto la normativa Ecodesign.

Tutto ciò si traduce in un danno per il consumatore, che non è messo nelle condizioni di potersi documentare correttamente circa i consumi e i costi degli apparecchi che metterà in casa, e un danno per l’ambiente, al quale non viene garantita la tutela necessaria.

E a livello economico è una perdita non poco rilevante, quantificabile in circa 400 € a famiglia.

Leggi anche: Italia terza nella classifica UE per riduzione emissioni di CO2

Inoltre, le etichette energetiche sbagliate causano un abbattimento annuo di emissioni CO2 legato agli elettrodomestici di classi ad elevato risparmio, pari a circa 500 milioni di tonnellate, ossia l’1,5% delle emissioni mondiali.

Purtroppo, però, secondo gli ambientalisti soltanto il 10% degli elettrodomestici in commercio riporta informazioni corrette sui consumi energetici.

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close