Categories: Gatti

Gatto savannah: tutto sul gatto più lungo del mondo

Quello che c'è da sapere su questo affascinante ibrido tra un servalo e un gatto domestico

Il gatto Savannah, come suggerisce il nome, è una razza felina che ha una natura selvaggia e nell’aspetto ricorda un leone, visto che il suo antenato più antico è il Serval. Si tratta di un incrocio piuttosto recente che è diventato immensamente popolare, grazie alle caratteristiche fisiche e dimensionali uniche che ha questo gatto. Scopriamolo meglio in questa guida dedicata.

Il gatto savannah è un ibrido tra il Serval e il gatto domestico che mantiene nell’aspetto tutte le caratteristiche fisiche di un felino selvaggio. La sua storia è lunga e appassionante: il primo esemplare di gatto savannah fu ottenuto nel 1986 da Judee Frank dall’incrocio di una femmina siamese e un maschio servalo.

Potrebbero interessarti: le razze di gatto più belle

Il riconoscimento ufficiale della razza avvenne però solo nel 2001 quando fu stabilita anche una classificazione in base alle generazioni:

  • F1 sono gli esemplari di prima generazione, molto più simili al serval
  • F2 sono i savannah di seconda generazione, con il 25% del patrimonio genetico del serval
  • F3, F4, F5 sono le successive generazione di gatto Savannah che riprendono le qualità morfologiche del serval rispettivamente per il 12, il 6 e il 5%.

Il primo e unico allevamento in Italia è quello di Renata Mestichelli, già allevatrice dell’altra razza Ragdoll.

Il gatto Savannah è un felino da record: è il gatto più lungo, costoso e raro del mondo.

Gatto Savannah: aspetto

Trovarlo in Italia è davvero cosa rara, ma incrociare i suoi occhi magnetici è un’esperienza indimenticabile.

Le dimensioni variano molto in base alla generazione di appartenenza, ovvero alla percentuale di caratteristiche morfologiche di serval presente nel profilo genetico dell’animale.

  • Gli esemplari più grandi sono quelli di generazione F1 e i maschi F2 che crescono più del doppio di un comune gatto domestico, arrivando a pesare ben 15 kg per una lunghezza che può superare il metro.
  • L’esemplare di gatto Savannah più grande è nel deserto del Serengeti e pesa 18 kg per 120 centimetri di lunghezza.

Con queste caratteristiche fisiche e la selvaticità che gli propria, questo animale può tranquillamente saltare oltre i 2 metri di altezza con un solo balzo. Il corpo è snello, le zampe lunghe, potenti e muscolose, il manto generalmente di colore marrone-arancio con ampie maculature nere.

Gatto savannah: il più lungo della specie, oltre 120 cm di lunghezza

Gatto Savannah: carattere

Avere questo gatto che gironzola per casa o sdraiato sul sofà  come avere un piccolo gattopardo che non aspetta altro che essere coccolato e invitato al gioco.

Al di là delle sue parvenze sornione e selvagge, il savannah è un giocherellone, curioso e affettuoso, amante della compagnia e molto socievole anche con gli sconosciuti. E’ il compagno ideale anche per i bambini con i quali tende a relazionarsi in maniera affettuosa ed estremamente positiva.

Gatto Savannah: educazione

Se bene addestrato fin dai primi mesi di vita, il gatto savannah tenderà a sviluppare un carattere obbediente e devoto nei confronti del padrone.

  • Il suo amore verso la famiglia e il padrone si tradurrà in continue manifestazioni d’affetto che lasceranno quasi dimenticare le sue origini selvatiche.
  • Nel gioco, mostra una propensione naturale nel riportare oggetti e giocattoli quasi come un cane e si lascia accompagnare fuori al guinzaglio senza far storie.
  • Adora il cibo in scatola e ogni tanto accetta di buon grado un bagnetto. Per la cura del mantello, l’ideale è spazzolarlo di tanto in tanto e strofinarlo con un panno morbido imbevuto di acqua tiepida e aceto.
  • Viste le sue dimensioni e caratteristiche fisiche ha bisogno di spazi abbastanza ampi per muoversi, ma nella vita da appartamento si rivela facilmente gestibile come un gatto qualsiasi.

Gatto Savannah: prezzo

Il prezzo di un gatto savannah varia in funzione della ‘F’ alla quale è iscritto e del numero che ne indica il grado di selvaticità e quindi di discendenza diretta dal servalo. Mediamente, il costo di un esemplare si aggira intorno ai 20.000 euro.

La razza, infatti, è relativamente nuova e i maschi di savannah rimangono sterili fino alla quinta generazione; a questo si deve aggiungere che la gravidanza nelle femmine dura oltre gli 80 giorni e che durante la gestazione o dopo il parto non tutti i cuccioli (al max 3) possono sopravvivere.

Per tutti questi motivi, è senz’altro uno degli animali domestici più costosi e rari al mondo.

Questi sono esemplari F1, i più simili al Serval.

Approfondimenti sulle razze di gatti

Ecco alcune razze feline ufficiali e non solo:

Outbrain
Share
Published by
Erika Facciolla

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.