Germania: nuovo record di potenza per l’energia solare!

di Claudio Riccardi del 9 giugno 2012

La Germania fa il record di produzione di energia solare.

Ben 22 gigawatt di energia elettrica, l’equivalente di quanto potrebbero produrre 20 centrali nucleari. La potenza introdotta sulla rete nazionale tra venerdÏ 25 e sabato 26 maggio ha permesso alla Germania di registrare un record assoluto, mai sinora verificatosi ai quattro angoli del pianeta.

Nei due giorni in questione, gli impianti fotovoltaici hanno permesso di coprire rispettivamente il 30% e il 50% del fabbisogno energetico teutonico. Ciò vuol dire che sabato 26 maggio, un tedesco su due si è approvvigionato con energia ” a impatto zero“.

Un risultato sensazionale, per un paese che conta oltre 80 milioni di abitanti. Un risultato che impone una serie di riflessioni: anzitutto, ripaga l’impegno preso dal governo di Berlino dopo il disastro di Fukushima.

La Germania ha mantenuto la parola, disattivando progressivamente le centrali atomiche presenti sul territorio, nel contempo indirizzando gli investimenti verso le fonti rinnovabili. Un impegno che oggi restituisce frutti tangibili: lo Stato oggi riesce a garantire il 20% di energia elettrica grazie a sorgenti pulite.

Ma siamo solo agli inizi. La cancelliera Angela Merkel ha annunciato nei giorn scorsi un nuovo piano decennale da 30 miliardi di euro, da investire per l’implementazione di soluzioni energetiche alternative, che permettano di chudere anche gli impianti elettrici a carbone e gas ancora funzionanti nei Land. Se tutto andrà come previsto, entro il 2020 la Germania avrà ridotto del 40% le emissioni di gas serra.

Caro sistema Italia, c’è da prendere esempio. E tradurre buone intenzioni, industriali e legislative, in progetti concreti.

Outbrain

{ 2 comments… read them below or add one }

AE giugno 15, 2012 alle 1:02 pm

In effetti tutto molto interessante, pero’ l’articolo e’ fuorviante a dir poco.

In particolare leggo:
Nei due giorni in questione, gli impianti fotovoltaici hanno permesso di coprire rispettivamente il 30% e il 50% del fabbisogno energetico teutonico. Ciò vuol dire che sabato 26 maggio, un tedesco su due si è approvvigionato con energia ” a impatto zero“.

Ora da questo sito possiamo vedere la distribuzione giornaliera dell’energia prodotta in quei due giorni:
http://cleantechnica.com/2012/05/31/in-depth-germanys-22-gw-solar-energy-record/

Il totale di energia prodotta era 189 GWh. Se dividiamo questo numero per le 24 ore della giornata otteniamo una media di 7.8 GW. Il che ci dice che in realta MEDIAMENTE in quei due giorni e’ stata prodotta eenrgia solare per soddisfare circa il 10% del fabbisogno tedesco.

Questo indicherebbe che al max un tedesco su 10 ha usato energia ad impatto zero.

La matematica NON E’ una opinione.

Rispondi

Sara giugno 15, 2012 alle 9:01 am

progetti imolto utili da mettere subito in uso….:-)

Rispondi

Leave a Comment

{ 4 trackbacks }