Gli ingredienti della cucina naturale: la bardana

La bardana è una pianta biennale molto diffusa che nasce spontaneamente nei terreni incolti, nei pressi dei boschi e vicino alle strade, ed è presente sia nelle zone di mare che in quelle di montagna, fino ai 1700 metri di altitudine. Il suo aspetto colpisce per le grandi e larghe foglie e per i piccoli fiori racchiusi in boccioli ricoperti da sottili e piccole lamelle appuntite.

VAI A: Naturopatia, cos’è e quali sono i rimedi più diffusi

Come ingrediente della cucina naturale è molto utilizzata dalla medicina popolare sin dalle epoche più remote soprattutto per le proprietà diuretiche e depurative. Sono le radici e le foglie ad essere impiegate. Le radici vengono raccolte nel periodo autunnale nel primo anno di vita della pianta, mentre le foglie vengono raccolte in estate, da maggio a luglio, prima che la pianta fiorisca.

Studi eseguiti a fronte degli usi della medicina popolare hanno confermato gli effetti benefici come depurativo, antisettico, ipoglicemizzante, coleretico, antireumatico. Il migliore impiego della bardana riguarda i disturbi della pelle, le dermatosi, l’acne, gli eczemi, che la bardana combatte sia tramite l’uso interno che l’uso esterno.

GUARDA ANCHE: Ingredienti della cucina naturale: l’ortica

Dall’interno svolge un’attività drenante, grazie agli acidi alcolici che facilitano l’eliminazione di tossine dall’organismo e con miglioramento dell’attività di reni, fegato, intestino, bile e normalizzano le ghiandole sebacee. L’assunzione interna può avvenire tramite decotti e tintura madre di foglie fresche, mentre dall’esterno si possono eseguire impacchi e lozioni che migliorano l’aspetto di pelli grasse e acneiche.

Bardana: ne conoscete le proprietà e i modi di utilizzo?

La bardana ha proprietà anche antibiotiche grazie all’inulina, un glucide simile all’amido, che svolge un’azione analoga a quella della penicillina, inoltre grazie ai polieni ha proprietà antibatteriche e antimicotiche, per questo è così utile contro le affezione della pelle.

E’ anche ipoglicemizzante perchè riduce il tasso di zucchero del sangue.

GUARDA ANCHE: Gli ingredienti della cucina naturale: il rosmarino

Due curiosità finali: frizionare il cuoio capelluto con un decotto di radici di bardana combatte la caduta dei capelli e ne stimola la crescita, mentre frizionando lievemente le foglie fresche sulle punture di api, vespe e zanzare si riduce sia il dolore che il gonfiore.

Altri ingredienti della cucina naturale li trovi in questi articoli:

Se ti interessa usare e anche cucinare la bardana e altre erbe , guarda questi prodotti:

Radice di Bardana – 50 g
Prezzo € 7,30
Con argilla verde e bardana
Prezzo € 9,43
La via più breve e naturale che garantisce salute, vitalità ed equilibrio.
Prezzo € 30,00
Anna Melai, Catia Trevisani
Filosofia, storia, discipline e professione
Prezzo € 14,00
Autori Vari
Conoscere, riconoscere e utilizzare le erbe e le piante officinali più comuni
Prezzo € 8,90
Autori Vari
Prezzo € 5,90
Perchè scegliere le erbe selvatiche, alimenti e nutrienti per una dieta equilibrata, natura selvatica in cucina, caratteristiche e proprietà terapeutiche
Prezzo € 16,90
Cucinare con le spezie e le erbe aromatiche
Prezzo € 7,50
Outbrain
Share
Published by
Maura Lugano

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.