Categories: Bioedilizia

Green roof: i tetti verdi più belli e bizzarri del mondo

Non capita certo tutti i giorni di sentirne parlare, alcuni di voi si staranno chiedendo addirittura di che razza di stranezza stiamo per raccontarvi. Per soddisfare subito la vostra curiosità, diciamo che il termine inglese “green roof” cioè tetto verde, si riferisce a dei veri e propri tetti di abitazioni (e non solo).

Rendering of template gallery-filmstrip.php failed

Tetti che sono ricoperti interamente o parzialmente di erbetta, piante o comune vegetazione.

Oggi, i tetti verdi rappresentano un must della creativa e spesso stravagante architettura residenziale, commerciale e pubblica di numerosi paesi, i contemporanei architetti ecologisti li hanno riproposti in chiave urbana, ma questi originali tetti verdi esistevano già da tempo nelle case di campagna del  nord Europa, come quelle raffigurate nell’immagine sopra.

Oggi vengono considerati validi strumenti nella progettazione di moderni grattacieli ed edifici ecosostenibili nelle metropoli di tutto il mondo. Impiegati soprattutto negli USA ed in Germania, i green roof sono un valido aiuto per il verde urbano e contro lo smog cittadino, ma non solo.

FOCUS: Tetto verde: design e risparmio energetico

Tra i molteplici benefici dei green roof nelle grandi città:

Isolamento acustico dell’edificio: il green roof combatte l’inquinamento acustico.
Isolamento termico: i green roof non solo in estate rinfrescano gli edifici sui quali si trovano in estate (permettendoci di risparmiare sul condizionatore), ma contribuiscono a non disperdere calore in inverno. Ottimo modo per favorire il risparmio energetico.
Biodiversità: i tetti verdi aumentano gli spazi verdi cittadini e soprattutto rappresentano un habitat ospitale per uccelli e diverse specie animali.
Smog: le piante si sa, producono ossigeno, ma soprattutto in città catturano la Co2 e alcuni agenti inquinanti, aiutandoci a combattere in modo naturale l’inquinamento atmosferico
• Contro l’isola di calore: in città le temperature sono sempre più alte rispetto alle campagne; ebbene i green roof rinfrescano l’aria e ci aiutano a limitare il fenomeno.

Non a caso predisporre un green roof su un edificio, può contribuire all’ottenimento della certificazione Leed, certificazione ambita da tutti gli architetti più sensibili al tema dell’architettura sostenibile.

Ecologici, trendy e belli a vedersi, vivi, che respirano e fanno respirare, i “tetti verdi” decorano e proteggono centinaia di edifici hanno scatenato la fantasia dei bio-architetti e a tal proposito, cogliamo l’occasione per presentarvi la classifica dei 10 più belli del mondo.

a) Un pascolo bizzarro:
Tutti conosciamo le sorprendenti capacità di coibentazione dei tetti verdi: trattenere l’umidità, mantenere fresca la casa e migliorare la qualità dell’aria oltre a offrire un habitat ideale per la fauna selvatica.

Un pascolo… sul tetto

Ma alcune persone hanno reso estremi i tetti verdi e la loro utilità trasformandoli in veri e propri pascoli per capre.

E’ quello che è successo nell’Al Johnson’s Swedish Restaurant nella Door County in Wisconsin. Davvero incredibile questo tetto verde che viene dall’America…

b) Un tetto verde anche per gli uccelli o per la gabbia del cane:
Molti uccelli in natura, vivono in una casa con un tetto verde, in quanto nidificano sottoterra. Ma per tutti gli altri potreste essere voi la soluzione: realizzando una casa per uccelli o una mangiatoia con un utile e colorato tetto verde annesso.
Ma non dimentichiamoci di Fido! Per rendere mite la cuccia del cane e non permetterle di essere troppo calda o troppo fredda ma climaticamente idonea, potremmo utilizzare un bel tetto verde.

c) Verde in pendenza:

Verde in pendenza

Se avete un terreno troppo piccolo per godere di uno spazio verde non preoccupatevi; a risolvere il problema ci ha pensato l’artista e architetto Mark Merer. Grazie alla sua casa prefabbricata potrete con un sol colpo realizzare due sogni, quello della casa e quello del giardino.

La struttura infatti possiede un tetto con una forte pendenza dove è possibile realizzare il proprio prato. A differenza di altri progetti, grazie alla pendenza del tetto, il giardino è facilmente raggiungibile dal livello del terreno.

d) Case galleggianti:
Vivere sull’acqua deve essere un’esperienza unica e molto interessante. Inconveniente, oltre all’umidità, è la lontananza dalla terra ferma, dove magari abbiamo il nostro amato giardino da curare e coltivare.
Ma da oggi non avremo più nessun problema come dimostrano le immagini qui sotto, di queste due case galleggianti comprensive di spazio verde.

e) Dare vita alle pensiline degli autobus:
Ne abbiamo viste di belle e di certo uno degli ultimi posti dove non ci si aspetterebbe di trovare un tetto verde sulla pensilina della fermata dell’autobus e invece.. esiste anche questa. Che siano su commissione o realizzati di nascosto sono davvero spettacolari. Davvero una pensilina a…. TuttoGreen!

Una pensilina a TuttoGreen

f) L’auto più green:
No, non stiamo parlando di auto a basso impatto ambientale nel senso convenzionale. Ci si riferisce al fatto che, se vale lo stesso principio per cui i tetti verdi contribuiscono a mantenere costante la temperatura delle abitazioni allora lo stesso dovrebbe succedere con le automobili.

Taxi.. linea verde!

E’ quello che deve avere pensato il tassista pechinese Zhishai, il quale, esasperato dalla calura estiva della capitale cinese, ha deciso di piantare due metri quadrati d’erba sul tetto della propria macchina. Da quanto riferisce, anche la differenza di temperatura senza toccare il condizionamento d’aria è significativa.

Sembra la macchinina verde che accoglie i visitatori all’ingresso di Gardaland, ma a quanto pare è stato un esperimento di successo.

g) Le case nascoste in riva al lago:
Visto da lontano può sembrare un comune paesaggio collinare, anche se costellato da curiose “bocche” bianche. Ma ad uno sguardo più attento ci si accorge che le candide bocche altro non sono che l’ingesso di ben nove abitazioni: le Earth House dell’architetto Peter Vetsch.

Case come colline?

Siamo in Svizzera e più precisamente a Dietikon dove è stato creato questo complesso di case dal tetto verde in riva ad un laghetto privato.

Sui tetti, oltre a fiori e pinte ornamentali vengono coltivati anche ortaggi commestibili e le moderne abitazioni sono dotate di tutti i comfort.

Speriamo di vedere presto altrettanti originali, creativi e colorati tetti verdi anche qui da noi e speriamo di superare per una volta l’ostentazione del “tradizionale” cercando di favorire il cambiamento che oltre a fare bene agli occhi e all’umore, porterebbe anche vantaggi ambientali al nostro Paese. Pensateci gente eco-friendly, pensateci!

Altri articoli a tema tetti verdi che ti potrebbero interessare:

Outbrain

View Comments

Share
Published by
Alessandra Mambri

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.