Categories: Risparmio energetico

Guida all’utilizzo dell’aria condizionata

In questi giorni dove la calura sta mettendo a dura prova tutto il nostro paese ed anche il nostro ambiente, l’uso dell’aria condizionata è alle stelle, ma a volte con gravi conseguenze. E’ infatti ampiamente dimostrato che un errato utilizzo del climatizzatore può arrecare danno sia alla nostra salute che all’ambiente oltre che sotto l’aspetto economico. Vediamo qualche accorgimento per usare al meglio l’aria condizionata a casa, in auto e in ufficio.

Per iniziare, quando decidiamo di acquistare un climatizzatore è importante porre attenzione per prima cosa alla sua classe energetica, per poter garantirsi bassi consumi di energia elettrica è infatti necessario scegliere esclusivamente quelli di Classe A o di Classe AA. Porre poi attenzione  alla presenza dei marchi di qualità IMQ e CE.

Altra caratteristica importante è data dalla possibilità di utilizzo anche d’inverno, quando il climatizzatore può fungere anche da riscaldamento grazie alla Pompa di calore. Altra indicazione importante è avere le idee chiare su deve andremo ad installare il climatizzatore, infatti l’utilizzo che se ne fa a casa è meno inteso di quello che viene fatto in ufficio. Così per la nostra abitazione non è indicato scegliere un climatizzatore dotato di tecnologia Inverter, in questo caso i benefici non sarebbero sufficienti a giustificare i maggiori costi da sopportare. C’è poi il tema rumorosità molto importante soprattutto se l’acquisto è fatto per abitazioni, un buon compromesso viene dato da quei climatizzatori che offrono un rumore intorno ai 26 Db.

Per quanto riguarda invece l’utilizzo del climatizzatore è molto importante farlo nel modo corretto per evitare malesseri a volte anche gravi. Ad esempio prima di ogni utilizzo stagionale, specie se nel corso dell’inverno non l’apparecchio è rimasto inutilizzato, è importante procedere alla pulitura dei filtri. Nei periodi più caldi poi, è importante pulire i filtri più una volta al emse. Ma se il climatizzatore resta acceso tutto il giorno la pulizia va effettuate anche pià volte al mese.

Una non corretta manutenzione degli stessi infatti può provocare malattie alle vie respioratorie come la legionella. Per quanto riguarda invece la temperatura, è importante non esagerare con il freddo che causerebbe solo un inutile aggravio della bolletta oltre a dei malanni. Un giusto compromesso è impostare il nostro climatizzatore ad una temepatura esterna di un 4 o 5 gradi più bassa rispetto quella esterna. Il sollievo infatti ci viene dato non dal freddo ma dalla capacità dell’apparecchio di elimare umidità e smog dall’aria. Evitate poi di flusso dell’aria punti direttamente su collo, spalle e testa. Il risultato sarebbe una serie di fastidiose e dolorose contratture muscolari o attacchi di emicrania.

A casa poi molta attenzione va poi posta all’uso nella camera da letto, perchè quando dormiamo non ci si accorge degli eccessi di aria fredda. Per quanto riguarda invece supermercati, centri commerciali etc etc è consigliato evitare gli sbalzi di temperatura, con l’aiuto di una giacca leggera o coprendo il collo.

Anche in questo modo realizziamo un risparmio di energia elettrica,  aiutando l’ambiente, e, perché no, anche il nostro bilancio.

Outbrain

View Comments

  • Scusate, mi permetto di chiedere come non avete potuto notare quanti errori di grammatica contiene questo articolo. E comunque, a parte gli errori, non vi pare che sia un cumulo di banalità?
    La cosa mi sembra molto strana, considerando il buon livello del vostro sito.

Share
Published by
Marco

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.