Categories: Rimedi naturali

Scopriamo tutti i rimedi naturali per l’herpes labiale

Ecco alcuni rimedi naturali e suggerimenti pratici per curare l'herpes labiale naturalmente

Meglio nota come “febbre”, l’herpes labiale è un’infezione causata dall’Herpes Simplex di tipo 1.
Antiestetico e molto fastidioso, è un problema che colpisce parecchie persone. Purtroppo non esiste una vera e propria cura per debellare questo virus che, ciclicamente si ripresenta. Anche i farmaci che può prescrivere il medico servono più che altro ad alleviare i classici sintomi come dolore, prurito e bruciore.
Come spesso accade, anche nel caso dell’herpes labiale la Natura ci viene in aiuto.
In questo articolo andremo a scoprire quali sono i principali rimedi naturali da poter mettere in atto per avere un po’ di tregua dai classici fastidi che la “febbre della bocca” porta.

Herpes labiale, cos’è

Fastidiosa, antiestetica e dolorosa, l’herpes labiale è sicuramente uno dei fastidi più comuni e ricorrenti che, soprattutto di inverno, colpisce labbra, naso e bocca palesandosi fin da subito con bolle e fastidiose vescicole che a volte sembrano destinate a non guarire più.

L’herpes labiale è spesso recidivante, poiché il virus che la causa (Herpes Simplex di tipo 1) rimane latente per lunghi periodi di tempo, segno inconfondibile di un calo delle difese immunitarie nel soggetto che ne è affetto, e si accompagna a bruciori e pruriti difficili da frenare.

Quanto dura in media l’herpes?

In generale, la durata dell’herpes labiale è di circa due settimane anche se il periodo di guarigione varia da persona a persona e a seconda della gravità dell’infezione. Spesso e volentieri, ai primi segni dell’herpes, siamo abituati a correre ai ripari acquistando in farmacia creme e pomate molto costose a base dell’aciclovir, l’unico riconosciuto efficace.

Herpes labiale, cause

La maggior parte di noi ospita il virus Herpes Simplex di Tipo 1 in stato latente. In determinate condizioni, questo si attiva e provoca il classico sfogo erpetico.

Le cause più comuni dell’herpes labiale sono:

  • abbassamento delle difese immunitarie (stati influenzali, episodi febbrili, infezioni e terapie)
  • forte stress, sia di tipo fisico che psicologico
  • eccessiva esposizione al sole senza adeguata protezione
  • ciclo mestruale
  • bruschi sbalzi di temperatura
  • alimentazione scorretta

Come si presenta l’herpes?

L’herpes labiale si presenta con un eritema vescicolare localizzato in un punto preciso delle labbra. Talvolta può essere anche accompagnato da febbre, mal di testa, dolori muscolari e senso di malessere generale.

Il ciclo della riattivazione dell’herpes labiale è costituito da 5 fasi.

Fase prodromica: la fase di esordio è caratterizzata da una sensazione di tensione e formicolio nella zona dove comparirà lo sfogo

Fase 2: compaiono piccole vescicole riunite a grappolo ripieno di siero. Questo è il momento di massima contagiosità

Fase ulcerosa: le bollicine scoppiano facendo fuoriuscire il liquido infettivo contenuto al loro interno

Fase 4: cominciano a formarsi le prime crosticine che spesso si rompono, ad esempio mangiando o sorridendo

Fase conclusiva: la crosta cade da sola

Come si cura l’herpes labiale?

Non esiste una terapia in grado di risolvere definitivamente l’herpes labiale, e neppure un vaccino per l’Herpes Simplex.

L’herpes labiale si risolve in maniera naturale e spontanea dopo una decina di giorni circa dalla comparsa delle prime vescicole. Per accelerare la guarigione, e ridurre il rischio di contagiare gli altri, è possibile ricorrere ad antivirali in crema che bloccano la moltiplicazione del virus e riducono allo stesso tempo i tempi di guarigione.

Herpes labiale, farmaci

Tra i rimedi che aiutano ad accelerare il processo di guarigione, il medico o il farmacista possono suggerire:

  • pomate antivirali, come quelle a base di aciclovir e penciclovir, da applicare più volte al giorno
  • patch, piccoli cerotti da mettere sempre sull’herpes che nascondono la lesione facilitandone la guarigione e creando anche una barriera di protezione dagli agenti esterni
  • farmaci antivirali da assumere per via orale (sotto prescrizione medica) soprattutto in caso di herpes labiale particolarmente resistente e recidivo

Herpes labiale, contagio

L’herpes labiale è molto contagioso fin dalla comparsa dei primi sintomi alla completa guarigione. Il virus si diffonde attraverso la saliva, il contatto della pelle o semplicemente toccando un oggetto infettato da un altro.
Ovviamente, il picco di contagio, si ha nella fase in cui le vescicole scoppiano e trasudano.

Pertanto, quando si è affetti dall’herpes si dovrebbe evitare di:

  • baciare qualcuno
  • condividere rossetti, rasoi, stoviglie, bicchieri, asciugamani o qualsiasi altra cosa che possa essere stata in contatto con l’herpes labiale
  • praticare sport che prevedono il contatto fisico

Il soggetto stesso affetto dall’herpes, deve fare molta attenzione perché può espandere il virus anche ad altre parti del corpo. Durante l’episodio di herpes, bisogna quindi:

  • lavare spesso le mani con acqua e sapone, specie dopo aver toccato le vescicole, magari per l’applicazione locale di pomate o altri rimedi topici
  • non portare le mani dalla bocca agli occhi perché il virus potrebbe provocare una cheratite erpetica, una gravissima complicazione oculare
  • evitare di inumidire le lenti a contatto con la saliva prima di indossarle

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO: 10 alimenti che aiutano le difese immunitarie

Rimedi naturali per herpes labiale

Herpes labiale, rimedi naturali

Anche per la cura naturale dell’herpes è opportuno prendere in considerazione dei rimedi naturali alternativi o soluzioni omeopatiche. Queste ultime possono essere acquistate in erboristeria e non presentano alcun tipo di controindicazione o effetto collaterale.

Eccovi la lista dei principali rimedi naturali per herpes labiale che vi suggeriamo.

Lisina

La lisina, per cominciare. Un aminoacido molto importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario del nostro organismo, fondamentale per combattere infezioni e virus. Oltre che consigliata per accelerare il processo di guarigione dall’herpes, la corretta integrazione di lisina attraverso l’alimentazione (carne rossa, uova, pesce) o integratori minerali specifici rappresenta il metodo più efficace per prevenire la ricomparsa del disturbo.

Melissa

Lo stesso dicasi per la melissa, nota per le sue virtù antivirali. Sembra avere un’efficacia spiccata nella guarigione delle vescicole e piaghette causate dall’infezione. Studi scientifici hanno dimostrato che il tempo di guarigione medio è di circa 5 giorni, contro i 10 necessari senza l’apporto di alcun coadiuvante.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è tra i metodi naturali utilizzati per combattere le affezioni più comuni dell’epidermide. Sciolto in un po’ d’acqua insieme ad 1 cucchiaino di succo di limone o acido ascorbico così da ottenere un composto spalmabile, dona sollievo immediato e accelera la guarigione.

Echinacea

Ci sono poi soluzioni mediche naturali acquistabili sotto forma di pomate, tinture o compresse a base di echinacea. E’ una pianta nota in fitoterapia per le sue virtù emollienti, antinfiammatorie e immunostimolanti, ideale per accelerare la guarigione delle lesioni provocate dal virus.

Propoli

Ricco di bioflavonoidi dall’azione antimicrobica e disinfettante, la propoli potenzia gli effetti immunostimolanti, specie se usata in abbinamento all’echinacea. Se ne possono usare alcune gocce mescolate all’interno di una crema emolliente (es. burro di karitè). Fare quindi delle applicazioni locali.

Alga rossa “nori”

La Porphyra umbilicalis è ricca di mucillagini. Si tratta di un prodotto naturale che si trova in una formulazione erboristica contro l’herpes, non tanto per contrastare il virus, ma per proteggere la cute lesa dalla desquamazione. L’alga nori, contiene infatti abbondanti quantità di acido gamma-linolenico, indispensabile per rigenerare i fosfolipidi. L’applicazione di un prodotto a base di nori rende la pelle più morbida ed esercita anche una buona azione lenitiva.

Bardana

La bardana è una delle piante presenti in natura più efficaci e utilizzate per contrastare affezioni della pelle, come dermatiti, dermatosi, eczemi. La bardana si può assumere come infuso per farne degli impacchi con cui tamponare delicatamente le ferite.

Liquirizia

Un altro potente antinfiammatorio naturale da provare fra i rimedi naturali per herpes labiale è la liquirizia. Deve essere assunta preferibilmente all’insorgenza dei primissimi sintomi. Attenzione, però, alle controindicazioni per i cardiopatici, donne in gravidanza o soggetti affetti da patologie a carico del fegato.

Semi di pompelmo

Disponibili sotto forma di gocce o estratto secco, contengono naringina, pinene, citrale, limonene, linalolo, vitamina C e vitamina B1, tutte sostanze che gli conferiscono ottime proprietà terapeutiche, tra cui spiccano le notevoli attività antisettiche, antivirali ed antimicotiche.

Olio essenziale di melaleuca

Anche noto come Tea tree oil, la Melaleuca alternifolia è un prodotto naturale dotato di proprietà antinfiammatorie e germicide. Per il trattamento dell’herpes, applicare qualche goccia di olio direttamente sulla lesione erpetica, anche due o tre volte al giorno.

Calendula

L’olio essenziale di calendula (Calendula officinalis) è dotato di proprietà antivirali, antibatteriche e perfino antifungine. Inoltre, gli estratti di calendula sono anche dotati di attività emollienti, lenitive e riepitelizzanti, utili per ripristinare le normali condizioni della pelle affetta da herpes. Applicare poche gocce di olio direttamente sulle lesioni. In alternativa, è possibile trovare un’ampia gamma di stick per labbra, pomate e gel a base di calendula.

Aloe vera

È fatto ormai ben noto che, sia il gel contenuto nelle foglie di questa pianta che i prodotti derivanti da esso, sono in grado di ridurre le dimensioni e facilitare la guarigione delle lesioni provocate dall’herpes. L’aloe vera contiene infatti una grande varietà di sostanze attive che le conferiscono proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti ed immunostimolanti. Per favorire la guarigione delle lesioni erpetiche, applicare più volte al giorno, direttamente sull’area interessata, del gel di aloe.

Herpes labiale: rimedi naturali con oli essenziali

Anche gli oli essenziali possono venirci in aiuto in caso di herpes sulla bocca. Non appena si cominciamo ad avvertire i primi fastidi, come pizzicore, bruciore e “pelle che tira”, fare una miscela diluendo nell’olio di calendula alcune gocce di questi oli essenziali: lavanda spica, menta piperita, niaouli e ravintsara. Applicare quindi 1 o 2 gocce sulla lesione, fino a 10 volte al giorno. Ricordare che gli oli essenziali non vanno mai usati puri!

Se l’herpes è ormai già formato, raddoppiare le gocce ma diminuire il numero di applicazioni.

Herpes labiale: rimedi della nonna

Come sempre, per la cura di molti malanni e fastidi comuni, spesso facciamo ricorso ai cosiddetti “rimedi della nonna”. Ecco quali sono i più utilizzati in caso di herpes labiale.

Aceto di vino bianco e succo di limone

Entrambi ricchi di acido acetico e acido ascorbico, sono cicatrizzanti naturali e favoriscono la formazione di crosticine sui tessuti lesi. Applicateli delicatamente con un fazzoletto o un batuffolo di cotone sulla pelle, senza strofinare.

Aceto di mele

Un po’ più delicato rispetto al classico aceto di vino, l’aceto di mele agisce comunque anch’esso come disinfettante e cicatrizzante naturale. Fare toccature localizzate usando un batuffolo di cotone senza strofinare.

Camomilla

La camomilla calma gli stati infiammatori ed esercita un’azione antinfiammatoria. Effettuare impacchi leggeri per calmare il bruciore e il dolore

Come curare l’herpes labiale con l’aglio?

Ecco un altro dei rimedi casalinghi più noti per la cura dell’herpes labiale. Bisogna schiacciare uno spicchio d’aglio e impastare la pasta ottenuta insieme a 10 gocce d’acqua e 5 gocce di miele. Applicare poi la miscela direttamente sulla lesione del labbro e lasciare in posa per 5-10 minuti.

Herpes labiale e alimentazione

Ci sono cibi che possono favorire il processo di guarigione dell’herpes labiale ed altri che, invece, sarebbero da evitare in quanto andrebbero solo ad acutizzare lo stato infiammatorio. Andiamo a vedere quali sono.

I cibi sì

  • Alimenti ricchi di vitamina C: prediligere le verdure a foglia verde scuro, i kiwi, gli asparagi, i frutti di bosco, i broccoli, gli spinaci, la rucola e i cavolini di Bruxelles. Evitare invece gli agrumi perché, con la loro acidità, potrebbero irritare la parte infetta
  • Cibi in grado di aiutare la riparazione dei tessuti lesi, come noci, semi di lino, ceci, fagioli e lenticchie
  • Alimenti ricchi di lisina, come legumi, pesce, pollame e verdure
  • Abbondare con le verdure perché sono ricche di vitamine
  • Acidi grassi essenziali, come noci, semi e salmone, perché riparano i tessuti danneggiati
  • Fermenti lattici che rafforzano il sistema immunitario. Via libera quindi a yogurt, kefir e gli alimenti fermentati in genere
  • Aumentare il consumo di pesce per riequilibrare il rapporto tra omega 3 e omega 6

I cibi no

in caso di herpes, evitare invece i seguenti alimenti:

  • gli alimenti contenenti arginina, che va a stimolare proprio il virus dell’herpes. Quindi, niente mandorle, arachidi, cioccolato e grano integrale
  • i cibi dal sapore acido (pompelmi e agrumi, pomodori) soprattutto durante la fase acuta del virus
  • bevande alcoliche e gassate che tendono ad acuire le infezioni e le infiammazioni cutanee

Come prevenire l’herpes labiale

Ecco alcuni consigli per evitare la riattivazione del virus:

  • proteggere le labbra con stick ad alta protezione quando ci si espone al sole (comprese le lampade artificiali)
  • in inverno, mantenere le lebbra morbide applicando regolarmente il burrocacao
  • evitare le condizioni di forte stress

Herpes labiale in gravidanza

L’Herpes simplex di tipo 1 non si trasmette al feto attraverso il sangue o la placenta, e neppure al momento del parto. Non comporta quindi rischi particolari per il nascituro.

Altri rimedi naturali per la pelle

Scopri tutti i rimedi naturali per la cura delle affezioni della pelle:

Outbrain

View Comments

  • Confermo, ci sono diverse cure naturali, ma per esperienza non tutte funzionano e la maggior parte servono solo a fare da paliativo per mascherare temporaneamente il problema.
    Dopo aver letto l'ultimo protocollo Herpes la mia vita è cambiata, non avevo più voglia di vivere e per anni non ho più avuto un uomo adesso sono felicissima e vorrei che lo fosse anche voi! In bocca al lupo

Share
Published by
Erika Facciolla

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.