Eventi

Il 27-28 ottobre salviamo le Alpi con il WWF

Due giornate dedicate alla protezione e alla valorizzazione di uno dei patrimoni naturali più preziosi del nostro paese e dell’Europa intera: le Alpi. Con questo spirito parte anche quest’anno parte l’iniziativa del WWF dal titolo ‘Biodiversamente’, il festival dell’Eco-scienza dedicato all’eco-sistema alpino e all’acqua e giunto quest’anno alla terza edizione.

Il 27-28 ottobre salviamo le Alpi con il WWF

In questo weekend tutti i visitatori potranno partecipare al ricco programma di attività a tema per una full immersion tra scienza e natura. E per l’occasione i musei scientifici italiani, gli orti botanici e le oasi WWF rimarranno aperti gratuitamente per far conoscere al pubblico la straordinaria biodiversità presente lungo l’arco alpino.

Il tema dell’acqua interseca quello della montagna. Basti pensare che rispetto al 1850 i ghiacciai alpini si sono ridotti del 54% ed entro il 2100 gli esperti prevedono che saranno tutti a rischio estinzione. Come se ciò non bastasse, il 90% dei fiumi di montagna sono inquinati e degradati per colpa dell’uomo e questo impatta con pesanti conseguenze sulla fauna autoctona, già provata dai cambiamenti climatici indotti dall’ inquinamento.

Ma l’acqua è fonte di vita, di biodiversità e di ricchezza per tutte le specie viventi mentre le Alpi rappresentano la riserva idrica più grande d’Europa. Un altro ottimo motivo per proteggerle e tutelare.

Per contrastare tutte le minacce che incombono su questo tesoro dell’umanità è necessario l’impegno di tutti ma soprattutto è fondamentale adottare fin da subito soluzioni concrete a sostegno dell’ambiente alpino, la cui influenza benefica sulla nostra vita è uno dei beni più preziosi di cui la Terra può ancora godere.

Ricordatevi di questo fine settimana per sensibilizzare le persone sul pericolo di queste meravigliose montagne.

Leggi anche:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button
Close